Spari e rapine a Salerno: fermati i responsabili, vertice in Prefettura per la sicurezza

Oggi si terrà in Prefettura una riunione del tavolo per la sicurezza. "Chi delinque deve sapere che non troverà terreno fertile nella nostra città", ha detto Napoli, dopo essersi congratulato con il Questore per gli immediati arresti

L'arresto - foto Facebook

E' stato fermato, nella tarda serata di ieri, l'autore della rapina al tabaccaio di via Botteghelle, messa a segno nel pomeriggio. E non l'ha passata liscia neppure l'uomo che ha ferito il parcheggiatore abusivo di via San Leonardo. Ad annunciarlo, il primo cittadino, Vincenzo Napoli: "Dopo un sopralluogo sul Lungomare, ho fatto visita al tabaccaio di via delle Botteghelle rapinato da un malvivente, per esprimergli la mia solidarietà e sincerarmi che stesse bene. A distanza di neanche qualche ora, il rapinatore della tabaccheria è stato arrestato, così come il delinquente che ha sparato al parcheggiatore abusivo nella zona orientale della città. Desidero esprimere il mio ringraziamento al Questore Paquale Errico e alle forze dell'ordine", ha scritto il sindaco su Facebook. Oggi, intanto, si terrà in Prefettura una riunione del tavolo per la sicurezza. "Chi delinque deve sapere che non troverà terreno fertile nella nostra città", ha concluso Napoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli spari e la rapina

Nel pomeriggio di ieri, una possibile tentata rapina ha portato al ferimento di un parcheggiatore abusivo in via San Leonardo. Un uomo avrebbe avvicinato la vittima nel parcheggio di un negozio di materiale per la casa, dove P.G. quarantenne, svolge l'attività di parcheggiatore abusivo, e dopo aver fatto fuoco si sarebbe allontanato a piedi. Più tardi, un rapinatore con il volto scoperto si è introdotto all’interno di un tabaccaio in via delle Botteghelle, a pochi passi dal Duomo. Il malvivente ha minacciato il proprietario dell’attività commerciale di consegnare l’incasso prima di darsi alla fuga. Serrate, le indagini delle forze dell'ordine che hanno portato, dunque, all'arresto di entrambi i responsabili degli episodi di criminalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Cava de' Tirreni, morto luogotenente dei carabinieri

  • Covid-19: situazione drammatica al Ruggi, anziana in gravissime condizioni

  • Dramma a Calvanico: giovane trovato senza vita, si ipotizza il suicidio

  • Covid-19: altri 3 contagi a San Mango, nuovi casi a San Severino, Sarno, Vibonati e Nocera

  • Covid-19: contagi in diminuzione in Campania, l'analisi dei dati

  • Covid-19: in Campania 2.677 contagi, 8 nuovi positivi a Salerno città

Torna su
SalernoToday è in caricamento