Dragaggio del fondale al Porto di Salerno: i lavori inizieranno a novembre

Prosegue senza sosta, anche in visione della stagione crocieristica, l'iter di avvicinamento ai lavori per il dragaggio del fondale del porto di Salerno che permetterà, alla fine, di poter ospitare navi con un pescaggio notevolmente superiore

La Stazione Marittima

Prosegue senza sosta, anche in visione della stagione crocieristica, l'iter di avvicinamento ai lavori per il dragaggio del fondale del porto di Salerno che permetterà, alla fine, di poter ospitare navi con un pescaggio notevolmente superiore. Della situazione, questa mattina, hanno parlato Orazio De Nigris, amministratore delegato di Salerno Stazione Marittima Spa, e Pietro Spirito, presidente dell'Autorità Portuale.

Il commento di De Nigris

L'amministratore delegato di Salerno Stazione Marittima ha spiegato: "Dopo il periodo dell'euforia del 2015, adesso dobbiamo consolidare i traffici. Siamo scesi nel 2017 fino a 63.000 passeggeri che è stato, recentemente, il nostro punto più basso ma ci apprestiamo, nel 2019, a sfiorare la soglia del 100.000. Nel programma triennale, con il dragaggio del Molo Manfredi, avremmo dei margini immensi - ha spiegato - ciò non perchè siamo particolarmente abili ma perchè la nostra terra è un baricentro per i tragitti delle crociere del Mediterraneo. In più abbiamo finalmente ripreso Costa Crociere che, dall'11 aprile, sarà di nuovo a Salerno", ha concluso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tempi per il dragaggio

Il presidente Spirito ha, invece, parlato dei tempi per effettuare le operazioni di dragaggio: "E' in corso la gara e ci sono quattro operatori importanti che hanno presentato le loro offerte. La prima finestra utile, secondo le autorizzazioni dateci dal Ministero dell'Ambiente, comincia a novembre e finisce ad aprile e, quindi, lavoreremo perchè i lavori inzino entro metà Novembre", ha concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

Torna su
SalernoToday è in caricamento