Aeroporto di Salerno, il ministro Tria firma il decreto: via libera al 2° scalo campano

Cammarano e Gaudiano (M5S): "L’aeroporto di Salerno era assurto, oramai, a emblema, l’ennesimo, del fallimento dei governi regionali Bassolino, Caldoro e De Luca"

“La Campania avrà finalmente un secondo aeroporto. In queste ore il ministro Tria ha firmato il decreto di concessione per il via libera al secondo scalo della nostra regione". Lo hanno annunciato il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Michele Cammarano e la senatrice M5S, Felicia Gaudiano. In una nota, infatti, Cammarano e Gaudiano precisano: "grazie al nostro governo e all’impegno di una filiera istituzionale che ha visto all’opera i gruppi regionale e parlamentare del Movimento 5 Stelle, in stretta collaborazione con il sottosegretario Cioffi e il ministro Toninelli, abbiamo ottenuto in pochi mesi quanto precedenti governi nazionali e regionali non sono riusciti a realizzare in vent’anni. A dispetto di annunci roboanti del governatore De Luca e del figlioletto Piero, solo grazie al nostro impegno siamo riusciti a ottenere che il ministero dell’Economia firmasse la concessione ventennale necessaria a rendere operativo al 100% l’aeroporto “Costa d’Amalfi”. Una svolta non soltanto per il territorio della provincia di Salerno, ma per l’intero Meridione”, hanno scritto.

Ora il decreto passerà alla corte dei Conti per le dovute verifiche: "In 12 mesi abbiamo recuperato 20 anni di disastri politici imputabili a tutte le classi dirigenti, locali e nazionali. Ora tutti i tasselli stanno andando al loro posto grazie al lavoro quotidiano nostro e dei ministeri interessati che da mesi lavorano al dossier", incalza Cammarano.

Infine, la stoccata contro i precedenti governi regionali:

“L’aeroporto di Salerno era assurto, oramai, a emblema, l’ennesimo, del fallimento dei governi regionali Bassolino, Caldoro e De Luca. Una gestione politica  che ha speculato a fasi alterne su un progetto mai decollato, valso comunque a sprecare decine di milioni di fondi pubblici.

Si mette così la parola firma a polemiche pretestuose e infondate sulla presunta volontà del ministro Toninelli opporsi all’apertura dell’aeroporto. Far partire questo progetto consentirà, da oggi, di operare finalmente su una programmazione turistica, alla luce di un incremento esponenziale del numero di voli nella nostra regione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Pioggia e vento, nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • Angri, investito da un treno mentre raggiunge il binario: grave studente

  • Incidente sulla Cilentana, muore Francesco Farro: donati gli organi

  • Incidente in litoranea ad Eboli, auto investe una donna: è morta

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

Torna su
SalernoToday è in caricamento