Maxi concorso in Campania: ecco cosa c'è da sapere

Gli enti locali che hanno aderito al maxi concorso, secondo alcune indiscrezioni di Money.it, saranno 273 dei quali 263 comuni. Tra questi c'è anche il Comune di Salerno, primo ad aver aderito al concorso

Il maxi concorso della Regione Campania sta per profilarsi all'orizzonte. Sono circa 10mila le assunzioni previste dalle diverse amministrazioni locali campane. I contratti, secondo quanto trasparso finora, saranno a tempo indeterminato ma si inizierà con un tirocioni di 10 mesi (con una retribuzione di circa 1000 euro al mese).

Il bando

Il bando sarebbe dovuto essere pubblicato in questi giorni, ma alcuni rallentamenti, come ha spiegato il governatore De Luca, hanno fatto posticipare la pubblicazione del bando di qualche settimana. Il Ministero della Funzione Pubblica dovrebbe pubblicare il bando tra il 13 ed il 20 giugno. Gli enti locali che hanno aderito al maxi concorso, secondo alcune indiscrezioni di Money.it, saranno 273 dei quali 263 comuni (tra i quali anche quello di Salerno, primo ad aver aderito al concorso), 5 comunità montane, 2 Corti d'Appello (Napoli e Salerno) mentre gli altri 3 enti dovrebbero essere la Provincia di Benevento, il Consorzio Asi di Salerno e l'Agenzia Regionale per il Turismo. Alcune figure da ricercare nel bando dovrebbero avere come requisito esclusivamente il diploma e non dovrebbero esserci limiti d'età.

I profili

I profili ricercati dovrebero essere i seguenti: Istruttori contabili; Ragionieri economi; Specialisti contabili; Esperti nella gestione delle entrate; Istruttori amministrativi; Specialisti amministrativi; Avvocati; Esperti di digitalizzazione dei processi amministrativi; Istruttore tecnico (geometri, periti agrari, periti chimici, perito elettronico, perito industriale); Istruttore tecnico dello sportello unico; Specialisti tecnici; Specialisti in urbanistica (architetti e ingegneri); Specialisti in materia ambientale e difesa del suolo; Energy manager; Esperti in gare e appalti; Esperti in lavori pubblici; Istruttore culturale; Aiuto bibliotecario; Animatore culturale; Gestione di impianti sportivi, musei e pinacoteche; Istruttore di vigilanza (agenti di polizia municipale); Istruttore informatico (analista, programmatore, esperto nella gestione dei siti istituzionale); Specialista in ICT; Specialista in informazione e comunicazione; Istruttore socio-assistenziale; Educatore d’infanzia; Docenti di scuole materne; Educatori nell’area dell’handicap; Assistenti sociali.

Le prove

Le prove dovrebbero essere 3 di cui una preselettiva (quiz di logica e cultura generale), una scritta (quiz specifici per le diverse figure professionali) ed una terza prova scritta a risposta sintetica per verificare le competenze tecnico-professionali richieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento