Snichelotto, eccellenza del salernitano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Lunedi’ 14 ottobre Salerno Vittoria apre una importante conferenza stampa di presentazione, alle ore 11,00. Presente in primis l’imprenditore Luigi Snichelotto, prima promoter merchandiser, metalmeccanico di quinto livello, poi manager, e imprenditore. Si racconta: Sono andato a Torino nella grande Fiat, ho cominciato dal quinto livello metalmeccanico, sono uscito dopo una ventina d’anni come Responsabile di una delle Aziende del Gruppo Fiat in Turchia, casualmente ho incontrato sulla mia strada dei contatti, infatti la vita e’ fatta di fortune e di momenti, e di incontri topici per cosi’ dire, poi piano alla volta ho avviato altre attivita’ in altre Multinazionali tra cui la McDonald's, ho fatto anche Aziende del Gruppo Francese, e piano alla volta sono ritornato in Fiat per un altro Gruppo, un altro settore del Gruppo Fiat, sempre come espatriato prevalentemente in Medio Oriente, Turchia, e poi alla fine per i rapporti che avevo con gli archi dorati, ho avuto la possibilita’ di avviare questa Azienda insieme a mia moglie, la professoressa Laura Patrizia Cagnazzo.  Insieme a mia moglie Laura Patrizia Cagnazzo, abbiamo annunciato in conferenza stampa nel mese di luglio, l’inaugurazione della nuova apertura del McDonald's a Salerno in Via Roma nel cuore della citta’, con i nostri Testimonial, gli attori Maurizio Casagrande e Veronica Maya, Stefano Giuliano sassofonista jazz, musicista, docente, fondatore della Salerno Jazz Orchestra, direttore artistico, Antonio Mambelli, batterista e percussionista, turnista live con Peppino di Capri (batterista) e con Sal da Vinci (percussionista), Domenico Andria alla chitarra, e Alfredo Di Martino alla fisarmonica, musicisti professionisti, con progetti da solisti. Ho voluto vicino a noi in questa straordinaria apertura degli amici al taglio del nastro, insieme anche alle Istituzioni e i rappresentanti istituzionali Francesco Picarone, e tanti altri, un progetto estremamente difficile ed articolato, che e’ cominciato da lungo tempo, sia come fase di ideazione e pre identificazione della location, che poi nell’ambito della progettualita’ e della realizzazione, poiche’ bisogna considerare che il Palazzo Natella a Salerno è uno dei palazzi piu’ importanti, storici di questa citta’. Tutto ha fatto si, che, si sia potuto realizzare, soprattutto con il sostegno delle Istituzioni, il Comune, i vari rappresentanti dei vari ordini professionali che hanno riferimento con le sovrintendenze, in piu’ molti dipartimenti di McDonald's, quindi con l’immobiliare. All’interno della struttura abbiamo avuto piu’di 50 operatori, tutto questo comporta poi impegni importanti, basti pensare agli allacciamenti Enel, un impianto McDonald's, assorbe fino a 140-150 kilowattori, il che’ significa l’equivalente di 50 appartamenti, quindi bisogna trovare l’energia, sono tanti aspetti tecnici che devono essere messi  appunto, e c’è chi lo fa’, poi arriviamo noi che siamo il partner, in inglese veniamo definiti, gli operatori proprietari, e apriamo. Questa location ci riempie di orgoglio, perche’ appunto si va ad aggiungere alle altre 5 che gestiamo a Salerno e a Potenza, siamo presenti a Mercatello presso l’Eni, siamo presenti sulle cotoniere a Fratte, al  Centro Commerciale Maximall a Pontecagnano, Cilento Outlet Village ad Eboli, e a Potenza sulla basentana, e a Salerno, quest’ultimo in Via Roma. Piano piano si va affermando questo spirito, questa tipologia di offerta gastronomica. Ho iniziato verso la fine del 1992, all’epoca c erano pochi ristoranti attivi, e chiaramente veniva vissuto come un logo per i piu’giovani, ma piano alla volta si vanno affermando anche con l’alternarsi delle successive generazioni, i giovani del 92 oggi hanno 28 anni in piu’, sono dei giovani adulti e ci sono le fascie successive, come prima del 92, avendo poi aperto alla presenza in italia, intorno all’ 85 c’erano altri giovani, quindi e’ chiaro se uno andasse negli Stati Uniti, questo sistema ha decurtato intorno al 55, quindi si sono succedute varie generazioni. La cosa interessante per noi McDonald's, che oggi noi siamo Global, globali e locali, nel senso che,  l’80 per cento della nostra fornitura e’ fatta da Aziende Italiane, e quindi stiamo Nazionalizzando sempre di piu’, quando aumenta ovviamente la massa critica, questo ci permette anche di avere molti accordi con  circa 38 Consorzi alimentari. In Italia che vanno dal parmigiano reggiano, all’asiago, alla chianina, al bacon, quindi alla pancetta che vanno alla scottona, provolone, insomma ci sono molte opportunita’. Pensiamo per esempio, tutto il comparto del McCafé, quindi tutta la cornetteria viene prodotta in massima parte ad Arzano di Napoli, a Salerno ci sono delle Aziende che ci forniscono insalate, in Calabria l’olio e l’aceto per le insalate, in Sicilia, abbiamo le arancie, insomma tutte eccellenze Italiane. Anche le nostre formule, le nostre ricette, oggi tengono conto di questi aspetti e c’è da dire che il personale e’ tutto italiano, qui’ a Salerno abbiamo annunciato 70 assunzioni a marzo, e ne abbiamo gia’ realizzate 50, questa Azienda si avvia ad avere un organico sui 220 dipendenti a seconda della stagionalita’. Ho allargato la fascia, nel profilo ricercato, sono arrivato anche a pensare ad iserimenti fino a 45 anni, perche’ purtroppo al Sud, viviamo una situazione un po’ piu’ di sofferenza per quanto riguarda la possibilita’ di inserire giovani nel mondo del lavoro, c’è una grande voglia di lavorare da parte dei giovani, anche se a volte sono distratti da mille situazioni e mille contingenze anche personali, familiari, economiche.  Professoressa Laura Patrizia Cagnazzo,  ci parla dell’alternanza Scuola-Lavoro? L’alternanza Scuola-Lavoro, potrebbe essere un trampolino di lancio per avviare i giovani al mondo del lavoro, le difficolta’ che incontriamo al Sud, sono principalmente legate alla sicurezza e alla fattibilita’ dell’inserimento di questi ragazzi all’interno di queste strutture, ma anche all’accoglienza.

Fare alternanza Scuola-Lavoro significa dedicare un tutor ai ragazzi che si alternano all’interno di queste strutture, e non sempre, c’è questa sensibilita’ da parte delle strutture del Sud. Al Nord e’ meglio identificata, perche’ vi e’ un tessuto territoriale di Idustrie, piccole, medie e grandi, nella nostra zona diciamo che non c’è tutta questa possibilita’. In passato abbiamo anche cercato di poter, noi come, mio marito, come McDonald's, di poter avviare rapporti di carattere anche didattico, meteorologico, con gli studenti che provenivano dall’Istituto Alberghiero, perche’ loro hanno una dimistichezza maggiore sicuramente con la manipolazione dei cibi, ed hanno nel tempo imparato, anche che l’alternanza parte dal terzo anno di scuola superiore, hanno dei rudimenti utili per poter poi lavorare all’interno delle cucine, la nostra non è una ristorazione tradizionale, ma e’ una ristorazione atipica, una piccola catena di montaggio, le strumentazioni sono tutte tecnologiche, digitali, e soprattutto ci sono delle procedure molto rigide da dover osservare.  Mettere la ristorazione tradizionale si lascia grande spazio all’inventiva, alla capacita’ dello chef, da noi invece abbiamo delle ricette che sono standard, per cui potra’ mangiare lo stesso panino a Salerno, cosi’ come a Mosca o a New York, questa e’ la bellezza del sistema McDonald's, sai quello che mangi, e quando entri in un McDonald's sei gia’ orientato e sai perfettamente quale sara’ la tua scelta di gusto e alimentare. Negli ultimi anni dietro ad un processo di grande innovazione e’ legato soprattutto alle materie prime, e al fatto che McDonald's anticipa sempre i tempi, tanto è vero che abbiamo le ordinazioni attraverso i tablet, e il conto arriva direttamente in tavola. Per tornare all’alternanza Scuola-Lavoro, e’ veramente una grande possibilita’ di lavoro ai ragazzi, anche perche’ aldila’dei processi e le procedure Standardizzate, vi è una cultura del lavoro, un’osservanza delle regole del lavoro, della sicurezza, ma soprattutto vi è una grande osservanza e rispetto delle persone, noi nei nostri McDonald's, abbiamo squadre ormai di giovani che si sono inseriti anche 20 anni fa’, e sono uomini e donne adulte che collaborano con noi, che hanno una spiccatissima sensibilita’ verso il lavoro, la formazione, e verso la cura del servizio accoglienza e della sicurezza del lavoro.
 

Torna su
SalernoToday è in caricamento