Arriva il Carosello Napoletano al Ridotto di Salerno

Sabato 27 e domenica 28 febbraio il Teatro Ridotto di Salerno presenta "Carosello Napoletano". A salire sul palco del teatro salernitano sarà Luciano Capurro, pronipote di Giovanni Capurro autore del testo di “O Sole Mio”, che offrirà al pubblico in platea uno spettacolo tutto dedicato alla canzone e alla tradizione musicale partenopea. “Carosello napoletano”, infatti, darà l'opportunità allo spettatore di viaggiare nel tempo attraverso il canto e di fare un passo indietro nella storia della musica napoletana partendo dalle melodie popolari fino ad arrivare alle tammurriate tradizionali, alle tarantelle, arrivando ai giorni nostri. Ad affiancare Capurro sul palco sarà presente Alessia Moio. Info e biglietti 089.233998­-327.4934684.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...



Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Potrebbe Interessarti

    • Martelive Campania - partecipa al primo festival multiartistico italiano

      • Gratis
      • dal 11 maggio 2016 al 31 gennaio 2017
      • Salerno
    • Si rivive la grande guerra in una mostra a Salerno

      • Gratis
      • dal 14 maggio 2016 al 30 aprile 2017
      • Archivio di Stato
    • Al Teatro Ridotto si alza il sipario: al via la stagione 2016-2017

      • dal 22 ottobre 2016 al 12 marzo 2017
      • Teatro Ridotto, Teatro delle Arti

    I più visti

    • Martelive Campania - partecipa al primo festival multiartistico italiano

      • Gratis
      • dal 11 maggio 2016 al 31 gennaio 2017
      • Salerno
    • Si rivive la grande guerra in una mostra a Salerno

      • Gratis
      • dal 14 maggio 2016 al 30 aprile 2017
      • Archivio di Stato
    • Al Teatro Ridotto si alza il sipario: al via la stagione 2016-2017

      • dal 22 ottobre 2016 al 12 marzo 2017
      • Teatro Ridotto, Teatro delle Arti
    • Renato Zero al Pala Sele il 20 e 21 gennaio 2017, unica tappa in Campania

      • dal 20 al 21 gennaio 2017
      • Palasele Eboli
    Torna su
    SalernoToday è in caricamento