“A suon di… musica”, appuntamento con la settimana di spiritualità e cultura – XI edizione

Dal 4 al 6 luglio, a Pellare si svolgerà l'undicesima edizione della Settimana di Spiritualità e Cultura, la rassegna culturale ideata da don Angelo Imbriaco. Tema portante dell'edizione 2019: "A suon... di musica".

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Pellare (SA), 10 giugno 2019 – “A suon di… musica”: è questo il tema portante della XI edizione della Settimana di Spiritualità e Cultura, che si svolgerà a Pellare di Moio della Civitella (SA), dal 4 al 6 luglio. Tagliato (nel 2018) l’importante traguardo della decima edizione, come spiega don Angelo Imbriaco, ideatore e coordinatore della rassegna: «L’edizione 2019 assume una rilevanza speciale, in quanto si propone di tener viva la memoria storica della antica banda musicale di Pellare, fondata nel 1880. Quest’ultima, oltre all’aspetto storico-culturale, è legata alla storia religiosa del nostro territorio, avendo svolto anche servizio durante le feste religiose del Cilento». La rassegna inizierà giovedì 4 luglio (ore 19.00, Antica Chiesa di San Bartolomeo Apostolo), con un omaggio al prof. Amedeo La Greca – lo storico, scrittore e cultore del Cilento, scomparso lo scorso maggio – affidato al prof. don Luigi Rossi. A seguire, l’incontro dal titolo “100 anni di storia dell’Azione Cattolica nella diocesi di Vallo della Lucania”. Un momento significativo per il borgo che ospita la Settimana di Spiritualità e Cultura perché – tra i presidenti diocesani che si sono susseguiti nel corso della storia della Azione Cattolica (della diocesi di Vallo della Lucania) – tre sono di origine pellarese: il compianto Antonio Stifano, da tutti noto come Canonico; i professori Antonio Puglia e Guerino Molinaro. L’incontro verterà sulle testimonianze personali di alcuni dei presidenti che si sono alternati nel servizio diocesano: il dott. Antonio Voria, attuale presidente diocesano; il prof. Cristoforo Cappetta; il prof. Antonio Puglia; la dott.ssa Maria Rizzo; il prof. Guerino Molinaro; la dott.ssa Stella Attanasio e don Angelo Imbriaco, assistente diocesano unitario. Tale incontro rappresenta il terzo dei convegni che sono stati organizzati in riferimento ai 100 anni di storia di Azione Cattolica relativamente alla diocesi di Vallo della Lucania. Venerdì 5 luglio, in Piazza degli Eroi (ore 21.00), la rassegna culturale entrerà nel vivo del tema che caratterizza l’edizione 2019 – ovvero la musica –, attraverso il ricordo di Vito Stifano, “musicante” di Pellare. Al fine di rendere il giusto tributo alla memoria del musicista, sarà presente l’ultima banda musicale in cui ha suonato: il Concerto Bandistico Città di Altavilla-Magliano diretta dal Maestro Adriano Piano, a cui si aggiungerà il coro polifonico “Concordia Vocum” di Agropoli. La serata si articolerà in una prima parte in cui sarà eseguita una selezione di aree liriche famose; seguirà il momento centrale dedicato alla memoria di Vito Stifano, attraverso una serie di testimonianze a cura della dott.ssa e nipote, Imma Stifano. Infine, l’evento si concluderà in musica, con l’esecuzione di brani classici napoletani ad opera della banda diretta dal Maestro Adriano Piano e dal “Concordia Vocum”. Il terzo e ultimo appuntamento dell’undicesima edizione, sabato 6 luglio, avrà inizio dalla Cappella della Madonna del Carmine (ore 20.00). Da qui partirà la processione – accompagnata dalla banda musicale di Agropoli, diretta dal Maestro Nicola Pellegrino – per portare l’effigie della Madonna nella chiesa parrocchiale di Pellare. La rassegna culturale ideata da don Angelo Imbriaco raggiungerà il suo momento clou quando – in Piazza degli Eroi (ore 21.00) – si renderà omaggio alla storica banda musicale di Pellare (1880 – 1943). A tal proposito, la banda musicale di Agropoli suonerà dei brani dei maestri Elia Guarino; Giuseppe Ferrante e Oris Valletta, che con il loro impegno hanno lasciato un segno indelebile nel panorama musicale cilentano, oltre che nella storia di Pellare. Tra gli spartiti che saranno eseguiti, anche un inno dedicato alla Croce Rossa Italiana, composto dal Maestro Ferrante. I brani musicali saranno intervallati dalle testimonianze di alcuni dei familiari dei maestri citati e da brevi interventi da parte del sindaco di Moio della Civitella, Enrico Gnarra e della dott.ssa Gianna Infante, presidente del Comitato di Agropoli e del Cilento della Croce Rossa Italiana. Prima dell’inizio della serata dedicata alla storica banda musicale, si terrà una breve cerimonia con svelamento di due targhe commemorative apposte rispettivamente davanti alle abitazioni dei maestri Elia Guarino e Giuseppe Ferrante (in via D’Orsi). Coordina e presenta Rosy Merola, giornalista. «Lodatelo col suon della tromba, lodatelo con l’arpa e la cetra. Lodatelo col timpano e le danze, lodatelo con gli strumenti a corda e col flauto.» (Salmo 150: 3-4) PROGRAMMA Giovedì 4 luglio (ore 19.00, Antica Chiesa S. Bartolomeo) In memoria del prof. Amedeo La Greca Intervento del prof. don Luigi Rossi. 100 anni di storia dell’Azione Cattolica nella diocesi di Vallo della Lucania Interverranno: il dott. Antonio Voria, attuale presidente diocesano; il prof. Cristoforo Cappetta; il prof. Antonio Puglia; la dott.ssa Maria Rizzo; il prof. Guerino Molinaro; la dott.ssa Stella Attanasio; don Angelo Imbriaco, assistente diocesano unitario. Venerdì 5 luglio (ore 21.00, Piazza degli Eroi) In memoria di Vito Stifano, “musicante” di Pellare, a cura della dott.ssa e nipote Imma Stifano. Il Concerto Bandistico Città di Altavilla-Magliano, diretta dal Maestro Adriano Piano e il coro polifonico “Concordia Vocum” di Agropoli eseguiranno una selezione di aree liriche famose e brani classici napoletani. Sabato 6 luglio (ore 20.00) Cappella della Madonna del Carmine, processione per portare la statua della Madonna nella chiesa parrocchiale. La processione sarà accompagnata dalla banda musicale di Agropoli diretta dal Maestro Nicola Pellegrino. Piazza degli Eroi (ore 21.00) La banda musicale di Pellare (1880 – 1943), momento glorioso della nostra storia La banda musicale di Agropoli, diretta dal Maestro Nicola Pellegrino, eseguirà alcuni brani composti dai maestri: Elia Guarino; Giuseppe Ferrante e Oris Valletta. Interverranno: Enrico Gnarra, sindaco di Moio della Civitella, i familiari dei maestri omaggiati; la dott.ssa Gianna Infante, presidente Croce Rossa Italiana – Comitato di Agropoli e del Cilento; don Angelo Imbriaco (altri interventi si potrebbero aggiungere a quelli sopraindicati). Nel corso della serata, due targhe commemorative saranno apposte davanti alle abitazioni dei Maestri Elia Guarino e Giuseppe Ferrante in via D’Orsi. Coordina e presenta l’evento Rosy Merola, giornalista Nel corso della settimana sarà possibile visitare: Mostra fotografica della “banda musicale di Pellare” (a cura di Carmelo D’Orsi); Mostra degli strumenti musicali della banda di Pellare (a cura di Alberto Garofalo); Mostra di alcuni protagonisti dell’Azione Cattolica della diocesi di Vallo della Lucania (a cura dell’Azione Cattolica di Pellare “Piergiorgio Frassati – Antonio Stifano”, presieduta da Pasqualina Fontana, presidente parrocchiale). La SETTIMANA DI SPIRITUALITÀ E CULTURA – XI EDIZIONE è organizzata in collaborazione con: Comune di Moio della Civitella BCC dei Comuni Cilentani Croce Rossa Italiana, Comitato di Agropoli e del Cilenro Comitato Festa della Madonna del Carmine Allianz – Agenzia Stifano, Vallo della Lucania Il palco in Piazza degli Eroi sarà allestito dalla Ditta Giuseppe Forte di Massicelle.

Torna su
SalernoToday è in caricamento