Al via il Teatro Etico-Estetico alla Chiesa di S.Apollonia di Salerno

Dal 28 aprile al 3 maggio presso la Chiesa di S.Apollonia a Salerno andranno in scena gli spettacoli del Teatro Etico-Estetico. La Fondazione Alfonso Gatto ha organizzato una settimana all'insegna delle arti espressive denominata "Etico/Estetico" presso il laboratorio-studio allestito nella ex Chiesa di Sant’Apollonia. Diversi i protagonisti di questa speciale rassegna: si inizia lunedì 28 con l’esibizione "Tragico ammore" di Canio Loguercio, il musicista che ha letteralmente rivoluzionato il neapolitan song, martedì 29 in scena lo spettacolo "Him" con Marco Cavalcoli e Chiara Lagani per la regia di Luigi De Angelis. Fausto Razzi sarà il protagonista della serata di mercoledì 30: il maestro riconosciuto della musica contemporanea europea si esibirà accompagnato dalla voce di Antonella Costanzo, dal violino di Luca Minciullo, dal violoncelo di Michele Rossi e dal piano di Matteo Ramòn Arevalo; venerdì 2 maggio toccherà allo spettacolo "Plunge" del coreografo colombiano-newyorkese Federico Restrepo, che sa combinare corpo, marionette, musica e danza in una sola meravigliosa esibizione. A chiudere la rassegna sarà il pluripremiato concerto poetico che Ilaria Drago ha dedicato a Simone Weil.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Alla scoperta della Certosa di Padula con la guida Giuseppe Verga

    • dal 12 luglio al 31 dicembre 2019
    • Certosa di San Lorenzo – Padula
  • Eros Ramazzotti in concerto al PalaSele di Eboli: fan mobilitati

    • 6 dicembre 2019
    • Palasele Eboli
  • Festival di San Martino: il "menù" prevede musica, zeppole e vino

    • dal 16 al 17 novembre 2019
    • San Marco: il percorso si snoderà da via Cuono a via Vicenza ccinvolgendo tutti i vicoli collegati.
  • Salerno, mostra personale di carl t. chew - rcbz - reid wood, identity of artist / marginal active resistances two

    • Gratis
    • dal 25 agosto al 21 novembre 2019
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento