Frecciarossa nel Cilento, esclusa Battipaglia: Inverso attacca Francese

Il consigliere e membro della giunta esecutiva del Parco Nazionale del Cilento: "L'amministrazione comunale conferma la sua inefficienza"

Vincenzo Inverso

Dopo l’annuncio delle nuove fermate del Frecciarossa nel Cilento, esplode la polemica per l’esclusione dal percorso ferroviario della città di Battipaglia. A farsi portavoce di questa istanza è Vincenzo Inverso, consigliere e membro della giunta esecutiva del Parco Nazionale del Cilento: “Non può che far piacere vedere aumentare il numero di fermate a sud della provincia di Salerno del treno ad Alta Velocità Ma, per il secondo anno consecutivo, resta l’amarezza per il mancato inserimento nella tratta della mia città. Tutto ciò - tuona - nonostante abbia sollecito a tempo debito l’amministrazione comunale al riguardo. La Giunta Francese dimostra, ancora una volta, la sua totale inefficienza amministrativa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento