Montecorvino Pugliano: nomina del nuovo assessore e riassetto delle deleghe

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Con decreto numero 20 del 9 aprile, il sindaco facente funzioni di Montecorvino Pugliano, Alessandro Chiola, ha nominato un nuovo assessore: il dottore Roberto Verrioli.

Tre le deleghe assegnate al neo assessore: Sanità, Patrimonio Comunale e Manutenzione.

Contestualmente è stato operato un rimescolamento delle deleghe assegnate ai componenti della giunta ed ai consiglieri comunali.

Questo il nuovo assetto:

Ludovico Buonomo (assessore) – Bilancio e Personale

Angelica Montella (assessore) – Politiche Sociali e Cimitero

Vito Montella (assessore) – Ambiente, Agricoltura, Protezione Civile, Trasporti e Mobilità Territoriale

Grazia Dello Stritto (assessore) – Istruzione, Cultura e Pari Opportunità

Roberto Verrioli (assessore) – Sanità, Patrimonio Comunale e Manutenzione

Teresa Di Meo - Commercio, Attività Produttive e Lavoro

Gianluigi Campagna – Turismo, Spot, Promozione Territoriale, Rapport con il Gal e Comunità Montana

Teresa Toriello – Associazionismo e Spettacolo

Daniele De Matteis – Innovazione Tecnologica, Politiche Giovanili

Annarita Del Regno – Affari Legali, Rapporti Istituzionali

«Il mio impegno - dichiara il neo assessore Verrioli -  proseguirà con la stessa determinazione anche in questa nuova veste. Proverò a fare del mio meglio facendomi aiutare dalla mia saggezza, proseguendo nel solco dell'etica e della trasparenza tracciato dal nostro compianto sindaco Gianfranco Lamberti».

Il commento del sindaco f.f., Alessandro Chiola: «Faccio i miei migliori auguri al neo assessore Verrioli, grande professionista del nostro territorio apprezzato da tutti. Sono sicuro che il suo impegno sarà rivolto al bene della comunità ed al raggiungimento degli obiettivi che ci siamo prefissati. Il nuovo assetto è frutto della totale convergenza fra i membri del gruppo Liberamente». 
 

Torna su
SalernoToday è in caricamento