Foibe, spuntano gli striscioni di Lotta Studentesca davanti alle scuole di Nocera Inferiore e Angri

I militanti "Sensibilizzare i giovani, poiché essi rappresentano il futuro, sul genocidio delle foibe è compito di ogni educatore"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

I militanti di Lotta Studentesca, movimento giovanili di Forza Nuova, in occasione della giornata "del ricordo", hanno affisso  davanti ad alcune scuole di Nocera Inferiore e Angri, in provincia di Salerno, degli striscioni recitanti: ''10 Febbraio: nel ricordo non li hanno uccisi!'' ricordando così gli esuli di Istria e Dalmazia e i martiri delle foibe che furono perseguitati e barbaramente uccisi dall'esercito Titino.

"È grave che ancora oggi l'argomento Foibe sia così poco trattato - dichiarano i responsabili di Lotta Studentesca -  e se ne parli ancora così poco,perfino nel libri di scuola. Sensibilizzare i giovani, poiché essi rappresentano il futuro, sul genocidio delle foibe è compito di ogni educatore e di ogni italiano che ha a cuore le sorti della Patria affinché ciò non si ripeta".
 

Torna su
SalernoToday è in caricamento