"I giovedì del cinema dei diritti umani" per Franco Mastrogiovanni: l'iniziativa

Nei primi giorni di agosto 2009, nel reparto di psichiatria dell'Ospedale di Vallo della Lucania (Salerno) veniva ricoverato il maestro elementare Franco Mastrogiovanni per essere sottoposto ad un Trattamento Sanitario Obbligatorio (TSO). 87 ore dopo il ricovero, Franco moriva. Le immagini della sua fine faranno il giro di tutta l'Italia, mostrando un uomo inerme, legato al letto per 4 giorni, mentre chiede aiuto ai sanitari, fino a spegnersi. A 8 anni di distanza, dopo due gradi di giudizio, la Corte d'Appello di Salerno ha ritenuto colpevoli e responsabili della morte 6 medici e 11 infermieri del reparto. Mastrogiovanni andava slegato e curato con attenzione. Ma quanti altri hanno subito la stessa sorte, in altri ospedali italiani? Per l'ultimo appuntamento del 2017, i "Giovedì del Cinema dei Diritti Umani" propongono il film "87 ore" di Costanza Quatriglio. Poi ascolteremo Grazia Serra, animatrice del Comitato Verità e Giustizia per Franco Mastrogiovanni, e Michele Capano, avvocato, estensore del disegno di legge per la modifica del TSO che porta il nome del maestro di Castelnuovo Cilento. Questa proposta di legge è un gesto dovuto per tutti coloro che soffrono e sono esposti ai rischi delle cure obbligate. Ne parliamo con i due ospiti e con un esperto di Diritti, la professoressa Andreana Esposito, dell'Università della Campania. art.tre e cinema e diritti

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Giornata della Memoria "Rudolf Hoss, il mostro di Aschwitz" a Salerno

    • Gratis
    • 26 gennaio 2020
    • art.tre associazione culturale
  • Locus solus a Nocera Inferiore

    • Gratis
    • dal 20 dicembre 2019 al 30 gennaio 2020
    • Fedele Studio
  • Nuovi corsi di lindy hop

    • Gratis
    • dal 16 al 23 gennaio 2020
    • CIF
  • “Finale di partita” di Samuel Beckett in scena al teatro Ghirelli

    • solo domani
    • 22 gennaio 2020
    • Teatro Antonio Ghirelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento