19-06-2016 : "Buon Compleanno Salernitana! 97 anni e non sentirli"

Fervono i preparativi tra gli ultras granata per celebrare domenica pomeriggio l'anniversario della fondazione di "Sua Maestà"

Curva sud siberiano: Foto di Guglielmo Gambardella

Il 19 giugno è, da 97 anni a questa parte, una ricorrenza molto cara ai salernitani, quanto se non più del 21 settembre, giorno nel quale si onora il patrono San Matteo. In quel giorno, nell'Anno Domini 1919, una cordata capeggiata da Matteo Schiavone fondò l'Unionene Sportiva Salernitana e da allora il rapporto tra la città e la sua principale squadra di calcio, fu viscerale. Di generazione in generazione, l'amore nei confronti della squadra si è tramutato in fede incrollabile, nonostante una storia calcistica travagliata, e caratterizzata da tanta serie C. Un purgatorio calcistico che non è mai pesato ed ostentato dai suoi tifosi con la dignità di chi ha guadagnato sul campo anche le gocce di sudore. Poi la luce negli anni  '90, con l'avvento di Rossilandia ed il presidente Aliberti, la serie B, la A e la mesta parabola discendente. La sorte si è poi accanita con i depositari della fede granata, costretti ad assaporare per ben due volte l'amaro calice del fallimento amministrativo, e a ripartire per sostenerla dal Campionato Nazionale Dilettante (senza colori sociali e la denominazione). Ma per amore, a volte bisogna sopportare le peggiori nefandezze. Dopo le cadute, la risalita ardita alle alte sfere del calcio italiano ed il ritorno in serie B, conqusitata lo scorso anno e difesa con le unghie e con i denti nel campionato appena conclusosi.  

E così oggi, a poche ore dal suo 97mo compleanno, Salerno si prepara a celebrare di nuovo "Lei", la Salernitana, rinsaldando un patto d'amore che non ha bisogno di parole per essere sugellato, perché scritto nel Dna di tutti i salernitani. Domenica prossima sono attesi, migliaia di tifosi granata, che si raduneranno alle 18.30 davanti al vecchio stadio Vestuti, per dare il via ai festeggiamenti. I supporter dell'ippocampo sfileranno poi per le vie del centro fino a raggiungere la spiaggia di Santa Teresa. L'iniziativa voluta ed organizzata dagli ultras della Curva Sud Siberiano si concluderà infine intorno alle 23.30 con l’accensione di mille fiaccole granate sul Lungomare di Salerno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Cava de' Tirreni, morto luogotenente dei carabinieri

  • Covid-19: situazione drammatica al Ruggi, anziana in gravissime condizioni

  • Covid-19: altri 3 contagi a San Mango, nuovi casi a San Severino, Sarno, Vibonati e Nocera

  • Covid-19 a Cava, lo sfogo di Carla De Pisapia: "Mio padre è morto e devono ancora farmi il tampone"

  • Covid-19: contagi in diminuzione in Campania, l'analisi dei dati

  • Covid-19: in Campania 2.677 contagi, 8 nuovi positivi a Salerno città

Torna su
SalernoToday è in caricamento