Brescia-Salernitana, 2-2: mille emozioni ed un punto ciascuno

Gara ad alta intensità al Rigamonti. Granata in vantaggio con Schiavi allo scadere del primo tempo dopo lunghi capovolgimenti di fronte. Il Brescia mette alle corde gli avversari nella ripresa e si porta sul 2-1. In 10 gli ospiti acciuffano il pari con un bel gol di Gabionetta

Foto di Massimo Pica (repertorio)

La Salernitana ha sette vite nel pomeriggio del Rigamonti. Ed ancora una volta è Denilson Gabionetta l'uomo del destino. I Granata nella prima frazione hanno in mano le redini del gioco e sciorinano una prestazione molto propositiva, il Brescia agisce prevalentemente di rimessa ma è tonico. Sul finire della prima frazione Schiavi insacca un calcio d'angolo calciato da Gabionetta e porta la squadra meritatamente in vantaggio. Nella ripresa si trasforma la truppa di mister Boscaglia, rapida, ficcante: al 10' Morosini porta i padroni di casa sul risultato di parità con una conclusione da fuori area. La Salernitana appare alle corde e resta, per giunta, in inferiorità numerica: Moro è spedito anzitempo negli spogliatoi per cumulo di ammonizioni al 15'. Preme il Brescia, che sa di poter far sua la gara. La rete del vantaggio lombardo è ancora opera di Morosini, che al 35' batte per la seconda volta Strakosha, dopo esser stato involontariamente servito da Coly. Ma la Salernitana si scuote ed ha il ruggito della grande, come un leone ferito: al 39' Pestrin lancia Gabionetta che sfodera una delle sue magie e fissa il risultato sul  2-2. 2' oltre il tempo supplementare l'urlo bresciano muore in gola quando Dall'Oglio manda la palla a stamparsi sul palo. Al triplice fischio è 2-2. LA Salernitana sale a 4 punti in graduatoria all'esito di una gara molto dispendiosa per muscoli e nervi. Si tiene aggrappata, ancora una volta, ai colpi di classe del carioca Gabionetta, alla sua terza rete in due gare di campionato, che illumina di granata il cielo di Brescia quando sembrava che la truppa di Torrente non ne avesse più e si avviasse verso una sconfitta, evitata, tra l'altro, con una buona dose di fortuna.

Il tabellino della gara

BRESCIA (4-2-3-1): Minelli; Venuti, Caracciolo, Castellini, Coly; Mazzitelli (dal 36′st Abate), Martinelli (dal 24′st Dall’Oglio); Kupisz, Morosini, Embalo (dal 24′st Rosso); Geijo. A disp: Arcari, Lancini, Semprini, Bertoli, Marsura, Baraye. All: Boscaglia

SALERNITANA (4-3-3): Strakosha; Colombo, Lanzaro, Schiavi, Franco; Moro, Pestrin, Sciaudone (dal 28′st Bovo); Coda (dal 13′st Troianiello), Gabionetta, Donnarumma (dal 20′st Rossi).  A disp.: Ronchi, Trevisan, Empereur, Pollace, Perrulli, Milinkovic. All: Torrente

Arbitro: Ghersini (Genova)  Assistenti: Santoro (Catania), Oliveri (Palermo)  Quarto uomo: Zanonato (Vicenza)

Reti: 44′pt Schiavi (S), 10′ Morosini (B), 35'st Morosini (B), 39′ st Gabionetta (S)

Note: pomeriggio gradevole e campo in buone condizioni. Spetattori 3000 circa. Ammoniti: Moro (S), Lanzaro (S), Castellini (B), Geijo (B). Espulso: Moro (S) al 15'st per doppia ammonizione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Docente in difficoltà sbeffeggiata dagli alunni, un genitore alla nostra redazione: "Ha fatto tutto da sola"

  • Scontro tra auto e bici, muore Marco Aliberti: Baronissi a lutto

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Incidente in via Croce, muore il giovane Vittorio Senatore: Cetara a lutto

  • Lutto nella movida, dolore e commozione per i funerali di Enzo

Torna su
SalernoToday è in caricamento