Disabili al Comune, Zitarosa scrive a Napoli: "Come vengono assunti?"

Il capogruppo di Forza Italia ha inviato un'interrogazione scritta e ora al sindaco facente funzioni per avere chiarimenti sulle modalità di assunzione in tutte le società partecipate del Comune

Il capogruppo di Forza Italia al Comune di Salerno Giuseppe Zitarosa ha presentato un’interrogazione scritta e orale indirizzata al sindaco facente funzioni Enzo Napoli per chiedere delucidazione sulle modalità con cui vengono effettuate le assunzioni nelle società municipalizzate del capoluogo. “Premesso – scrive l’esponente berlusconiano – che attualmente la disoccupazione reale si attesta, secondo i dati forniti dall’Istat al 12,7%, mentre quella giovanile è del 44% e considerato che nel contesto della crisi occupazionale, coloro che hanno pagato di più sono i disabili, che hanno visto ridurre drasticamente il loro avviamento al lavoro nel corso degli ultimi anni. E visto che l’amministrazione comunale di Salerno, per ottemperare ai dettami della Legge 68/99, ha deliberato, lo scorso 18 dicembre 2015, l’assunzione di 54 disabili e di 7 unità appartenenti alle categorie protette” chiede al primo cittadino di conoscere i dati relativi alle assunzioni che ogni singola società partecipata del Comune di Salerno dovrebbe riservare alle categorie protette in base alla Legge 68/99 che stabilisce che i datori di lavoro pubblici e privati sono tenuti ad avere alle proprie dipendenze lavoratori disabili in una quota pari al 7% degli occupati se hanno più di 50 dipendenti; due posti se occupano da 36 a 50 dipendenti; uno se occupano da 15 a 35 dipendenti”.

Non solo. Ma Zitarosa vuole anche sapere se "le aziende partecipate e di proprietà comunale hanno anch’esse ottemperato a quanto disposto dalla Legge 68/99 anche in considerazione dei cambiamenti apportati dal comma 27 dell’art. 4 della Legge 28/6/2012 n° 93, cosiddetta Legge Fornero, che ridisegna i criteri delle assunzioni obbligatorie delle categorie protette. E infine come “come intende comportarsi nel prossimo futuro per far rispettare le previsioni normative anche in queste aziende partecipate, visto che per le categorie protette la circolare n.6/2009 della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica - non stabilisce divieti di assunzioni”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Grave incidente in autostrada, all'altezza della barriera di San Severino

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Tutti in fila per Van Gogh: ingresso gratuito alla mostra immersiva

  • Ex coppia di Pontecagnano a "C'è Posta per te": Federica dice no a Salvatore

Torna su
SalernoToday è in caricamento