giovedì, 27 novembre 13℃

Salerno, rubato il container del comitato SI SAV

Il container si trovava nel cantiere "aperto" dal comitato nei pressi del raccordo autostradale Salerno - Avellino. A renderlo noto lo stesso comitato SI SAV

Redazione 11 luglio 2012

Sparito, forse rubato, il container del cantiere SI SAV nei pressi del raccordo autostradale Salerno - Avellino. A renderlo noto, a mezzo comunicato stampa, lo stesso comitato per la realizzazione dei lavori di adeguamento e messa in sicurezza del raccordo autostradale. "Dopo l’annuncio del probabile sblocco del primo lotto funzionale, allacciamento della A/3 (Salerno - Reggio Calabria) alla A/30 (Salerno - Caserta) dell’ex raccordo autostradale Salerno – Avellino, presumibilmente  tra sabato e domenica, è stato portato via il container con  attrezzature, arnesi, bandiere e striscioni utilizzati per l’inaugurazione ed il presidio presso lo svincolo di Lancusi" afferma il comitato.

L'inaugurazione del cantiere aveva avuto luogo lo scorso 1 aprile alla presenza dei sosia del primo ministro Mario Monti e dei ministri Elsa Fornero e Corrado Passera ed è servita, come riferito anche dal comitato, a sensibilizzare le istituzioni e i politici circa l'avvio dei lavori relativi al raccordo autostradale, importanti in primis per rendere più sicura l'arteria e più snello il traffico e in secundis per dare lavoro e respiro all'economia locale.

“Non sappiamo se si tratti di un’intimidazione o solo di un gesto di alcuni ladri. Di sicuro per portare via un container dal peso di svariati quintali ci è voluto un camion con gru e più persone. Al di là di come sono andate le cose, le nostre iniziative, che stanno portando i primi risultati positivi, continueranno più convinte di prima: smobiliteremo solo quando verrà avviata la gara d’appalto o per il 50% o per l’intero lotto funzionale” ha dichiarato il segretario regionale della Feneail Uil Luigi Ciancio.

Annuncio promozionale

Ciancio ha ricordato le due ipotesi "in campo" per la cantierizzazione dei lavori, che è stata oggetto di dibattito ed annunci anche negli ultimi giorni: "Mettere in appalto il 50% dell’opera con i 123 milioni di euro stanziati dal CIPE oppure mettere in appalto l’intero lotto con il 50% dei fondi messi a disposizione direttamente dall’Anas. Per noi la lotta continua - ha concluso Ciancio - sino a che il governo centrale e la regione Campania non avviano la gara per la SAV".
 

Luigi Ciancio
cantieri
furti
strade e autostrade

Commenti