Pompe di benzina "truccate", finisce a processo il gestore

Il 36enne, secondo quanto mosso dalla procura, avrebbe utilizzato "strumenti funzionali all'erogazione del carburante contraffatti, o comunque alterati, recando danno ai clienti

Va a processo per aver utilizzato strumenti contraffatti e alteratiper le sue pompe di benzina, con meno carburante rispeto a quello pagato dagli automobilisti e dal resto dei cilenti. Si tratta di A.P. , napoletano, legale rappresentante di un impianto di carburanti Eni. Il 36enne, secondo quanto mosso dalla procura, avrebbe utilizzato "strumenti funzionali all'erogazione del carburante contraffatti, o comunque alterati, recando danno ai clienti".

La truffa

Gli episodi risalgono all'11 ottobre 2018. L'inchiesta nacque da un'attività investigativa condotta dalla Guardia di Finanza, impegnata in un lavoro di accertamento sugli strumenti adoperati nell'erogazione del carburante. Nella stazione di servizio furono effettuati controlli sulle singole pompe, con erogatori e indicatori "aggiustati" al ribasso, per permettere un guadagno sui quantitativi immessi nei serbatoi. Il quantitativo scelto dal cliente non corrispondeva poi mai a quanto deciso, con tanto di pagamento.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente a San Rufo, auto finisce contro un muretto: 3 feriti

  • Cronaca

    Rapina a mano armata in una macelleria di Scafati: caccia ai malviventi

  • Cronaca

    Sole, mare e coriandoli: boom di presenze a Salerno in attesa del Carnevale

  • Cronaca

    Salerno al setaccio: doppie pattuglie per stanare i veicoli senza assicurazione e revisione

I più letti della settimana

  • Ora legale: lancette in avanti, ecco quando

  • Botti al matrimonio, cavallo del carro funebre si spaventa e muore

  • Pestaggio davanti al locale, parla la vittima: "Denuncerò i buttafuori"

  • Corruzione a Salerno: arrestati il direttore dell'Agenzia delle Entrate, l'imprenditore La Marca e un ex affiliato al clan Maiale

  • Pronuncia formule incomprensibili "contro" un bar e va via: perplessità in via Memoli

  • Neonata salernitana muore al Santobono, madre condannata per omicidio

Torna su
SalernoToday è in caricamento