Minacce contro il candidato sindaco Siniscalco, interviene Salvini: "Vigliacchi"

Salvini: "Altre minacce di morte, questa volta in provincia di Salerno. VIGLIACCHI. Vuol dire che diamo molto, molto fastidio"

"Altre minacce di morte, questa volta in provincia di Salerno. VIGLIACCHI. Vuol dire che diamo molto, molto fastidio. Io so di avere VOI dalla mia parte e vado avanti!": questo il commento di Matteo Salvini dopo le minacce scritte con bombolette spray a Baronissi, contro il candidato sindaco di centro destra, Tony Siniscalco.

I ringraziamenti

Intanto, Siniscalco ringrazia i tantissimi amici e cittadini che gli hanno dimostrato solidarietà. In particolare il coordinatore della Lega per la Valle  dell’Irno Nello De Sio ed i tesserati e simpatizzanti della Lega per l’immediata solidarietà espressa; il circolo cittadino di Fratelli d’Italia, con tesserati e simpatizzanti, il quale ha prontamente denunciato il fatto. Entrambi i gruppi hanno inoltre rimarcato il loro sostegno alla candidatura di Siniscalco nella corsa a Palazzo di Città. Altro ringraziamento, per la solidarietà espressa, lo rivolge ai tre candidati sindaci di centrosinistra: Gianfranco Valiante, Giovanni Moscatiello e Luca Galdi e e infine al candidato civico Massimo Rotondi. Tutti, infatti, hanno prontamente denunciato il vile atto. Infine, ringrazia i candidati nelle liste a sostegno della sua candidatura per avergli dimostrato ancora una volta di essere una squadra coesa e attenta. Proprio con loro e con la sua squadra di volontari rimuoverà nei prossimi giorni quelle scritte indecorose che sono tutt’altro che un vanto per la città. Inoltre, Siniscalco e tutte le forze civiche e non che credono nel suo progetto, ma soprattutto credono nella vera democrazia e libertà di pensiero,  invitano tutti coloro che hanno ideologie ed orientamenti politici differenti al rispetto del prossimo e della legge, alle volte sarebbe sufficiente il semplice Buon Senso. 

Parla Siniscalco

“Noi preferiamo rimanere impressi nella persone con le buone azioni e la progettualità piuttosto che ottenere visibilità con gesti inconsulti come quelli ricevuti, che a nulla servono se non a far comprendere un forte grado di intolleranza. Quell'intolleranza che, purtroppo, è stata rimarcata anche successivamente da dichiarazioni sui social di alcuni partiti estremisti. A volte basterebbe rimanere in silenzio, se proprio non si può concepire un pensiero diverso! Continueremo a lavorare per dare a Baronissi un futuro migliore. Lo dobbiamo ai nostri figli, ai bambini e a tutti i giovani, perché noi vediamo orizzonti dove gli altri disegnano confini”

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

Torna su
SalernoToday è in caricamento