Salernitana ko a Perugia, la voce dei tifosi: "Bocciati Djuric e Gregucci"

C'è tanta delusione tra i supporter granata dopo la sconfitta nello scontro diretto del "Curi" con finestra spalancata sui playoff. Nel mirino della critica, l'evanescente centravanti di origini bosniache e le scelte dell'allenatore

Il centravanti Milan Djuric - foto Guglielmo Gambardella

"Squadra troppo rilassata, atteggiamento vacanziero, scelte sbagliate, 90' in balia dell'avversario". C'è tanta delusione tra i supporter granata dopo la sconfitta rimediata dalla Salernitana nello scontro diretto del "Curi". Era un esame con finestra spalancata sui playoff. La Salernitana lo ha steccato clamorosamente e adesso finisce dietro la lavagna della tifoseria. Nel mirino della critica, l'evanescente centravanti di origini bosniache, Milan Djuric, e le scelte dell'allenatore Angelo Gregucci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I commenti

Molto deluso il tifoso Mimmo Rinaldi: "Una Salernitana che è andata a fare la scampagnata. Djuric non pervenuto Minala con la marcia ridotta e Di Tacchio non al 100%. Se Calaiò doveva riposare, Minala era da terme a Contursi. Altro non riesco a dire: era una partita da affrontare in maniera aggressiva ed invece.... purtroppo quando si gioca per non prenderle, alla fine le prendi. Per non parlare del 3-1 preso in superiorità numerica e da palla inattiva. Questa è una squadra che non potrà mai fare breccia nel cuore dei tifosi". Ciro Troise sceglie un commento telegrafico: "Loro sempre in superiorità numerica, con l'espulsione di Sadiq di fatto ripristinata la parità". Paolo Toscano teme che possa essere passato (a vuoto) il primo treno playoff: "Abbiamo perso l’ennesima occasione per rimanere in zona playoff. Purtroppo la partita è lo specchio dell’intera stagione: squadra inconsistente in attacco, nonostante la superiorità numerica. Ennesima bocciatura per Djuric! Il Perugia è entrato in campo con maggiore determinazione e alla fine è riuscito a portare a casa, con merito, il risultato". Ecco il commento di un abbonato che si sente tradito e che ha deciso di disertare lo stadio Arechi, per protesta: "Della partita c'è poco da commentare, se non rimarcare la pochezza tecnica di questa squadra. In ragione del periodo carnevalesco, è l'occasione giusta affinché non solo la squadra ma anche la proprietà e la dirigenza gettino la maschera - dice Luciano Lombardi - e spieghino perché si è fatto passare come chissà cosa il riscatto di Jallow unitamente alla dichiarazione di "sognare" i gol di Jallow e Djuric. Lo chiedo come abbonato che ha deciso da un mese di restare a casa nonostante i soldi spesi. Se lo chiedano anche Lotito e Mezzaroma quando si interrogano sul calo spettatori". Giuseppe Spina commenta: "95 minuti: la fine di una lunga agonia. Salernitana distratta, lenta, che non riesce a fare due passaggi di seguito, un cross accettabile ed un controllo decente. E poi giocare per oltre un'ora con una punta invisibile,  non so quanto sudata, che non riesce a trattenere il pallone. Accanto a Djuric, un'altra punta, cioè Jallow, innamorata del pallone. Solo la "fede" per questa maglia, per questi colori e l'orgoglio di essere salernitani ci dà la spinta per seguire la Salernitana".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • Sparatoria ad Angri, ferito un imprenditore: a novembre un attentato alla sua azienda

  • Coronavirus: contagiata una persona a Vallo, il nuovo caso

Torna su
SalernoToday è in caricamento