rotate-mobile
Casa Pontecagnano Faiano

Segnalazione sul giallo di Marzia Capezzuti, la 29enne scomparsa nel 2021 a Pontecagnano

Un individuo, in particolare, ha riferito: “L’ho vista sempre con i lividi in faccia, i capelli sempre rasati. In casa urlava ‘Lasciami stare, basta!’. Con noi era gentile e non ha mai detto nulla: andava a fare la spesa, ci salutava, voleva una sigaretta”

Nel corso di “Storie Italiane”, trasmissione di Rai Uno andata in onda oggi, si è parlato del caso della scomparsa di Marzia Capezzuti, 29enne che - come racconta Il Sussidiario - viveva nella casa della famiglia del suo fidanzato a Pontecagnano Faiano. Come riferito dall’inviata Carla Lombardi, un anonimo ha denunciato a febbraio 2022 che Marzia era segregata e maltrattata dalle persone con le quali risiedeva e l’ultimo contatto telefonico tra la ragazza e i suoi genitori risale addirittura all’inizio dell’estate 2021, poi il nulla.

La testimonianza

Nell’ultima settimana, la troupe Rai ha continuato a indagare e a raccogliere le testimonianze delle persone che conoscevano la giovane e tutti hanno confermato la presenza di ecchimosi sul corpo della donna. Un individuo, in particolare, ha riferito: “L’ho vista sempre con i lividi in faccia, i capelli sempre rasati. In casa urlava ‘Lasciami stare, basta!’. Con noi era gentile e non ha mai detto nulla: andava a fare la spesa, ci salutava, voleva una sigaretta”. Altri residenti del territorio hanno asserito: “Dei lividi li abbiamo visti, poi ovviamente in casa loro non entravamo. Non la facevano uscire, lei scappava a volte. Di sicuro non l’abbiamo mai vista con un altro ragazzo. Era piena di lividi e non sappiamo che fine abbia fatto”.

I vicini: "Fino a gennaio l'abbiamo vista"

Nel prosieguo di “Storie Italiane”, è stata mandata in onda la clip di interviste ai vicini di casa della famiglia del fidanzato di Marzia Capezzuti: “Sono sei-sette mesi che non la vediamo… Usciva, scendeva in strada a camminare. Non stava bene mentalmente, non si allontanava dalla zona e non era mai con altre persone esterne alla famiglia. Usciva sempre e solo per commissioni di famiglia, come acquistare le sigarette. Compiti non troppo impegnativi, insomma”. E, ancora: “Fino a gennaio 2022 l’abbiamo vista, era una ragazza educata e maltrattata. Aveva sempre evidenti segni di violenza sul viso e sulle gambe”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segnalazione sul giallo di Marzia Capezzuti, la 29enne scomparsa nel 2021 a Pontecagnano

SalernoToday è in caricamento