menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il treno verde

Il treno verde

Il treno verde 2016 arriva a Salerno, al taglio del nastro anche il sindaco

Tra le curiosità di questa edizione, Mielizia, lo storico marchio con cui sono distribuite le produzioni di Conapi - Consorzio Nazionale Apicoltori

Stamattina, 22 marzo, presso la Stazione Centrale di Salerno, il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli ha partecipato al simbolico taglio del nastro del Treno Verde, lo storico convoglio di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, con la partecipazione del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, che farà tappa a Salerno dal 22 al 24 marzo (in sosta al binario 3 tronco). Il Treno Verde ha ripreso il suo viaggio per la Penisola per monitorare la qualità dell’aria e l’inquinamento acustico, ma anche per parlare di smart cities, ecoquartieri, mobilità nuova e stili di vita.

Tra le curiosità di questa edizione, Mielizia, lo storico marchio con cui sono distribuite le produzioni di Conapi - Consorzio Nazionale Apicoltori che riunisce oltre 600 soci in tutta Italia uniti dalla comune passione per un'apicoltura sana e rispettosa dell'ambiente e della biodiversità: al binario 3, a bordo del Treno Verde, al via la sensibilizzazione sull'importanza del ruolo delle api per la vita del pianeta, già intrapreso con il progetto "Bee Active! Attivi per le Api", nato appunto per stimolare i consumatori ad adottare comportamenti virtuosi al fine di contrastare lo sterminio che, da troppi anni, sta decimando questi fondamentali insetti. In particolare, in linea con il tema dell'iniziativa di Legambiente, l'obiettivo di quest'anno è illustrare al pubblico che salirà a bordo della quarta carrozza del treno come è organizzata la città delle api e comprendere quanto stretto sia, per questi insetti, il legame fra benessere dell’ambiente e salute delle famiglie. Per il programma dettagliato: Trenoverde.it

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento