Cava de' Tirreni: il nuovo dispositivo per il carico e scarico merci

"Siamo orgogliosi di questo risultato raggiunto, insieme alle istituzioni, che garantisce un servizio essenziale per il lavoro dei nostri esercizi": ha commentato Luigi Trotta, Consigliere Confcommercio Campania

E' stato approvato il nuovo dispositivo di traffico che abolisce il divieto al carico e scarico merci, nel centro storico di Cava de’ Tirreni (SA). Dopo l’incontro che si è tenuto il 28 gennaio, presso il Palazzo di Città del borgo metelliano, alla presenza dei vertici locali e provinciali della Confcommercio Campania - sede di Salerno, dell’assessore alla Mobilità, Giovanni Del Vecchio e dell’assessore alle Attività Produttive, Annetta Altobello, nel corso del quale venivano evidenziate diverse problematiche e disagi per i corrieri nella consegna dei materiali alle attività commerciali, in merito alla proposta di rimozione della limitazione, di intesa con il sindaco, Vincenzo Servalli e la Polizia Municipale, nelle persone del comandante, Saverio Valio e del capitano, Michele Lamberti, è stato espletato quanto segue:

  • porre in essere tutte le attività propedeutiche per la realizzazione, in via sperimentale, di un nuovo e moderno modello funzionale, denominato porter, al servizio di carico-scarico merci nel borgo porticato, ricoprendo un’area gestita da personale qualificato e selezionato in conformità alla normativa vigente, dove poter far confluire i mezzi addetti, la cui spedizione verrà consegnata a destinazione dai macchinari elettrici attrezzati a tale scopo;
  • nelle more della realizzazione del nuovo dispositivo di carico e scarico, per venire incontro alle esigenze rappresentate da Confcommercio Campania – sede di Salerno, in modifica del precedente atto di indirizzo, si procederà al rinnovo dei permessi in deroga, già rilasciati alle categorie di veicoli adibiti alla consegna di materiale (farmacie), consentendo l’accesso nel corso Umberto I e traverse limitrofe, nella fascia oraria 9.30/11.00, raccomandando puntuale controllo che verbalizzi coloro i quali si intrattengano, indebitamente, nelle suddette aree, dopo l’orario prescritto.

I commenti

"Siamo orgogliosi di questo risultato raggiunto, insieme alle istituzioni, che garantisce un servizio essenziale  per il lavoro dei nostri esercizi - ha commentato Luigi Trotta, Consigliere Confcommercio Campania, con delega al Commercio di Cava de’ Tirreni - Ringraziamo le autorità, per essersi resi disponibili nella risoluzione di un problema così nevralgico".

In rappresentanza degli esponenti, Francesco Di Lascio, Consigliere provinciale Confcommercio Campania, con delega alla Logistica e Trasporti, nonché titolare di GLS Corriere Espresso, ha dichiarato: "La problematica era evidente, in quanto causa di traffico e rottura del manto stradale, oltre a rendere impossibile la gestione delle consegne". A proposito dell’impiego dei porter, Di Lascio ha aggiunto: "Il progetto è interessante, siamo sulla buona strada, per metterci al pari con Firenze che già utilizza il modello. Restano da affinare, in un prossimo incontro, determinati processi tecnici e legislativi che agevolino i corrieri, durante lo svolgimento delle consegne, nel miglior modo possibile".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento