menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Decadenza per sindaco e consiglieri condannati a Scafati: gruppo di cittadini scrive a Lamorgese

Tutti hanno anche già annunciato di volersi opporre a questa decisione che contempla per tutti il pagamento di una sanzione pecuniaria che varia a seconda dei casi tra 3000 e 2000 euro

Dopo la condanna inflitta nei giorni scorsi a venti esponenti politici di Scafati, tra sindaci, consiglieri e assessori, un gruppo di cittadini del comune salernitano al confine con il Napoletano hanno inviato una comunicazione al Ministero degli Interni Luciana Lamorgese e al prefetto di Salerno Francesco Russo per chiedere "l'attivazione dei procedimenti per la declaratoria di decadenza dalla carica". 

La querelle giudiziaria 

Il pronunciamento del giudice riguarda buona parte in della maggioranza, sindaco compreso, e anche alcuni consiglieri di opposizione. Tutti hanno anche già annunciato di volersi opporre a questa decisione che contempla per tutti il pagamento di una sanzione pecuniaria che varia a seconda dei casi tra 3000 e 2000 euro. Secondo i cittadini di Scafati firmatari della richiesta, "è di solare evidenza la sussistenza dei presupposti di incompatibilità con la conseguente necessità di declaratoria di decadenza dalle rispettive cariche" per questo, concludono, sarebbe necessario "adottare i provvedimenti previsti dalla legge volti alla declaratoria di decadenza dalla carica degli eletti alle rispettive cariche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento