Politica

Imu, la denuncia di Forza Italia: "La seconda rata sparisce per tutti tranne a Eboli"

I consiglieri comunali azzurri Cardiello e Busillo prendono di mira il Governo Letta e l'amministrazione comunale di centrosinistra del sindaco Melchionda

"Il provvedimento appena approvato dal Consiglio dei Ministri che esenta i contribuenti al pagamento della seconda rata dell'Imu prevista per il 16 dicembre, a Eboli vale solo in parte. Infatti quello che tecnicamente si chiama "applicazione del principio di federalismo responsabile" stabilisce che se il Comune ha alzato le aliquote rispetto al 2012, deve assumersene le responsabilità davanti agli elettori.
In pratica la seconda rata è cancellata per tutti tranne per i residenti di 840 comuni su 8100, tra cui Eboli, che, in attesa di capire cosa avrebbe deciso il Governo, hanno alzato le aliquote". Lo denunciano i consiglieri comunali di Forza Italia di Eboli Damiano Cardiello e Vito Busillo, che spiegano: "Chi possiede una casa in uno di questi comuni il 16 gennaio dovrà pagare la metà di quanto previsto dall'aumento mentre il governo si "accolla" l'altra metà. A meno che il Comune non rinunci a quel gettito".

Di qui l'attacco alla Giunta comunale di centrosinistra: "L'amministrazione Melchionda ha tentato di fare la furbata ma lo Stato ha restituito al mittente lo "sgambetto finanziario". L'aliquota sull'abitazione principale è allo 0,6% ( massimo di legge consentito) e lo Stato rimborserà solo la metà dell'aumento protratto". Poi i due esponenti del partito di Berluscon concludonoi: "Oltre il danno del bombardamento fiscale, gli ebolitani subiranno la beffa nel dover versare una quota di Imu per colpa dell'ingordigia economica di questa giunta oramai arrivata al capolinea. Si calcolano esborsi che vanno dagli 80 ai 110 € per famiglia. Il 2014 per gli ebolitani inizierà come era finito ( Imu-tares-Irpef): stangatina in arrivo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu, la denuncia di Forza Italia: "La seconda rata sparisce per tutti tranne a Eboli"

SalernoToday è in caricamento