menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regionali, De Mita arriva a Salerno. E De Luca lo elogia: "E' un vero combattente"

Dopo aver incontrato a Sarno Antonio Bassolino il sindaco di Salerno ha accolto questa sera a Palazzo di Città il sindaco di Nusco, suo (ex?) nemico politico

"Considero De Mita un combattente, uno di quelli che esprime una passione politica che contagia". Così il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca ha elogiato il suo (ex?) nemico Ciriaco De Mita, a margine della presentazione del suo libro "In viaggio con" svoltasi nel pomeriggio di oggi nel Salone del Gonfalone a Palazzo di Città. "A lui lascio una riflessione duplice - ha aggiunto il primo cittadino -  Partendo dalla considerazione che oggi la selezione delle classi dirigenti è al negativo, siamo costretti ad osservare come i gruppi dirigenti dei partiti siano letteralmente sospesi in aria, composti da gente che non ha livello culturale, nè coraggio e nemmeno autonomia decisionale. C'è stata una vera e propria frattura generazionale nella vita pubblica e nella società che difficilmente sarà possibile superare".

Poi è toccato al neo sindaco di Nusco, che prima di iniziare ha rivolto una battuta nei confronti del suo collega di Salerno: "Temevo l’introduzione di De Luca che mi avrebbe fatto sprofondare nel presente che io ignoro”. Poi si è soffermato sull'attuale situazione politica facendo un riferimento indiretto alle imminenti elezioni regionali: "Oggi lo scenario che abbiamo davanti - ha commentato De Mita - ci mostra continui e inutili attacchi personali da una parte e dell'altra. Occorre recuperare il senso vero della politica come cultura del confronto e superare alcuni steccati esistenti. Invece di ripetere i nomi di chi vuol risolvere i problemi, sarebbe meglio dire alla gente come si risolvono tali problemi. Ed invece i partiti sono diventati sempre più personali ed afoni, senza alcun concetto di popolo. All'orizzonte non vedo però nulla del genere ma io continuo a fare il tifo affinchè le cose si facciano".

A margine dell'incontro, però, rispondendo alle domande dei giornalisti sulla possibile sfida tra De Luca e Caldoro, il leader di Nusco ha affermato: "E’ da un po’ di tempo che non sono più in questa logica, la mia è più afferrare un sentiero di speranza . La competizione è sul disastro, non mi pare una grande competizione". Insomma, De Mita ha preferito non entrare nello scontro politico ormai aperto tra i due principali competitori della prossima campagna elettorale. Ma la sua visita a Salerno viene considerata da molti come un avvicinamento al progetto politico del sindaco di Salerno, che, proprio qualche giorno fa, ha incontrato a Sarno un altro suo (ex?) nemico, ossia Antonio Bassolino, sempre a margine della presentazione di un libro. Che stia in questo modo tessendo la tela delle alleanza in vista delle regionali?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento