menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La conferenza stampa

La conferenza stampa

Comunali 2016, Iannone si candida a sindaco: "E non torno indietro"

Il presidente regionale di Fratelli d'Italia-An rompe gli indugli e annuncia il suo programma per il capoluogo. Al suo fianco il deputato Edmondo Cirielli e il consigliere regionale Alberico Gambino

"Si parte e non si torna indietro". Una frase chiara, fin troppo, quella pronunciata dall'ex presidente della Provincia Antonio Iannone, da ieri, ufficialmente candidato a sindaco di Salerno con Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale affiancato dal movimento Italia Nostra. Una dichiarazione che non lascia spazio a diverse interpretazioni: il partito di Giorgia Meloni punta su Iannone, con o senza gli altri partiti del centrodestra, la maggior parte dei quali si è schierata con Gaetano Amatruda. L'incontro, al quale hanno preso parte il deputato Edmondo Cirielli, il coordinatore provinciale Michele Cuozzo, il consigliere provinciale Giuseppe Fabbricatore, il consigliere regionale Alberico Gambino ed il responsabile provinciale di Terra Nostra Manuel Fulgione, è servito ad avviare la campagna elettorale sul territorio comunale. 

Iannone ha illustrato i dieci punti salienti del programma, sottolineando gli aspetti di legalità a cominciare dalla Stazione Unica Appaltante, per la quale l’esponente meloniano ha sottolineato che "non interessa chi vinca l'appalto ma che l'opera pubblica venga realizzata". Poi alcuni passaggi sulla risorsa mare "mai realmente valorizzata dall’amministrazione progressista" e sul rilancio del commercio “la zona industriale è desertificata”. Nel corso della prossima settimana Cirielli presenterà anche il nuovo organigramma provinciale di Fdi-An e saranno anche ufficializzati i primi nomi dei candidati al consiglio comunale. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento