menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabio de Santis

Fabio de Santis

Regionali 2015: De Santis in campo con Lega Sud - Ausonia

Fabio de Santis, originario di Battipaglia, vuole portare all'attenzione di tutti il concetto giuridico di bigenitorialità e la situazione che vivono i padri separati

Anche Fabio de Santis, da sempre impegnato nel sociale per le problematiche che riguardano i padri separati e la tutela dei minori, scende in campo nelle prossime elezioni regionali al fianco di Caldoro. De Santis, che sarà candidato nella lista della Lega sud - Ausonia, spiega, quindi, quali saranno i punti forti della sua campagna elettorale. "Vi sono varie tematiche da affrontare e il concetto predominante che da anni perseguo, è far comprendere le reali difficoltà dei padri separati, della enorme difficoltà in cui versano e l'assurdo modo istituzionale di affrontare la tutela dei minori nelle separazioni. Il concetto giuridico di bigenitorialità legato alla L. 54/2006 e successive, spesso non vengono applicate, il tutto a totale discapito dei bambini. Essi, sono la reale parte lesa, in molte, tante separazioni, in cui la logica, la tutela, il buon senso sfuggono dallo stesso intento legislativo, creando veri e propri disastri familiari e sociali".

"I mezzi, le leggi, spesso esistono, ma la loro applicazione - continua de Santis - i motivi per cui vengono fatte, sovente vengono tralasciate. Vi sono padri che vivono condizioni precarie e assurde, e bambini che versano pariteticamente nella stessa condizione, in cui le istituzioni non sanno dare una risposta, né una dignità a chi ormai per concetto sociale è stato fatto divenire il più debole. Ho conosciuto padri che hanno perso tutto quanto costruito in una vita di sacrifici, ho visto bambini strappati dalle loro famiglie, anche in casi che si sarebbero potuti affrontare in modo diverso per tutelarli. Credo sia per tutti scontato che un bambino per crescere in modo sano, debba avere due genitori, una madre, ma anche un padre, sopratutto nel caso di una separazione. Debba poter vivere potendo sapere che madre e padre, hanno gli stessi diritti, le stesse capacità giuridiche, la stessa capacità decisionale. Questo che dovrebbe essere scontato, nella pratica quotidiana avviene di rado, e anche se le leggi sulla carta danno pari diritto ad uomo e donna, nella loro applicazione reale, la sola ad essere tutelata, spesso è la donna, anche a scapito dei suoi stessi figli".

"Il concetto giuridico di bigenitorialità è quanto desidero portare all'attenzione delle masse, tramite il mio programma alla Regione Campania e con la perfetta sintonia del mio partito - incalza il candidato - Lega Sud Ausonia, insieme tutta la coalizione per le elezioni Regionali, cercheranno di porre l'attenzione ed aiutare tutte quelle persone che vivono la precarietà, l'indifferenza, e l'ingiustizia di una separazione, che siano uomini o donne, visto che chi si deve realmente tutelare sono i bambini, quegli stessi bambini, a cui spesso, troppo spesso non viene data voce, e che sono il futuro di tutta la nostra società. Il programma per la bigenitorialità prevede di dare immediata attenzione a quelle persone che vedono tutti i giorni ledere il proprio diritto e quello dei propri figli. Altra punto focale, la disoccupazione e la riqualificazione dei nostri territori, misura fondamentale a supporto delle famiglie e della piaga sociale della disoccupazione. Agricoltura e turismo, devono essere riqualificate, si devono intraprendere nuove strade e si deve approntare una forte campagna di sensibilizzazione sulla riqualificazione dei nostri territori. Vi è tanto da fare - conclude de Santis - ci ritroviamo a dover agire, dovendo recuperare anche gli errori del passato e di tutto quanto è stato fatto contro tutti noi, deve finire l'interesse del singolo e deve finalmente essere considerato l'interesse collettivo e di chi versa in difficoltà. Si devono fare anche piccole azioni, ma mirate per far riemergere la speranza nelle persone e far avvicinare le Istituzioni al cittadino, facendo comprendere che gli interessi sono comuni".

   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

  • social

    Promozione culturale, pubblicato l'avviso della Regione Campania

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento