menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni amministrative: l'Udc indica i suoi candidati sindaci a Salerno, Battipaglia ed Eboli

Polichetti: "Come Udc, siamo pronti a fare passi indietro in tutte e tre le città principali pur di privilegiare il bene comune che resta quello di governare territori impoveriti da una politica prima di temi negli ultimi 25 anni"

Riflettori puntati sulle amministrative nel salernitano: la segreteria dell'Udc ha definito i suoi candidati a sindaco nelle città di Salerno, Battipaglia ed Eboli. "A Salerno i nostri nomi sono Aniello Salzano, Salvatore Memoli e Leo Borea. A Battipaglia appoggio totale ad Antonio Visconti, mentre su Eboli sostegno a Damiano Cardiello con la possibile candidatura di una donna se ci saranno eventuali condizioni". Così Mario Polichetti, segretario provinciale dell'Udc Salerno, ha chiarito la posizione del partito alle prossime Amministrative in programma nelle principali città salernitane. In conferenza stampa, insieme al vice segretario Maria De Caro, ha chiarito le dinamiche che in questi giorni stanno caratterizzando il dibattito politico in provincia.

La nota di Polichetti

"Non è nostro modo imporre nomi, ma ci piace ragionare sui programmi. Al momento, eccezion fatta per Battipaglia ed Eboli, questo si è fatto davvero poco. Michele Sarno è uno stimato professionista, ma la fuga in avanti di Fratelli d'Italia non è un buon segnale. Tutti sappiamo che si voterà dopo l'estate e dunque che fretta c'è sulla decisione di nomi? In questo modo, si favorisce l'area deluchiana che, se forse non è chiaro a qualcuno, sta lavorando a fari spenti. Ecco perché voglio chiarire che se si gioca al solito "sistema di poltrone", i deluchiani rischiano di vincere di nuovo al primo turno in tutte le città. Il parlamentare Edmondo Cirielli, che di campagne elettorali ne ha fatte tante in provincia di Salerno, dovrebbe saperlo.

Ecco perché a tutte le forze politiche moderate, di destra e di sinistra che voglio un vero cambiamento, il mio invito è sempre lo stesso: dialoghiamo sui programmi, confrontiamo e decidiamo il miglior candidato. Come Udc, siamo pronti a fare passi indietro in tutte e tre le città principali pur di privilegiare il bene comune che resta quello di governare territori impoveriti da una politica prima di temi negli ultimi 25 anni". 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Lotto tecnico: nuove vincite per i lettori, i numeri

  • social

    Lotteria degli scontrini: i codici della seconda estrazione

  • social

    Prignano Cilento, dopo 50 anni ritorna l'aquila sul Monumento ai Caduti

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento