menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Edmondo Cirielli

Edmondo Cirielli

Carceri, Cirielli (FdI): "Polizia Penitenziaria passi a dipendenze Ministero dell'Interno"

Il deputato salernitano attacca frontalmente il ministro Bonafede dopo l'annuncio dello stato di agitazione da parte degli agenti penitenziari

“Totale solidarietà al Corpo della Polizia Penitenziaria della Campania che, dopo quanto accaduto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), ha deciso di proclamare lo stato di agitazione e di sospendere il servizio mensa ordinario in tutte le case circondariali presenti nella regione”. Lo dichiara il Questore della Camera dei Deputati e parlamentare salernitano di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli (FdI).

La polemica

 Per il fedelissimo di Giorgia Meloni “nonostante le rivolte nelle carceri, le scandalose scarcerazioni dei boss, le quotidiane aggressioni subite dai poliziotti penitenziari e i numerosi appelli al confronto delle sigle sindacali del Corpo, il ministro Bonafede continua a trincerarsi dietro ad un assordante e vergognoso silenzio. Non si è neanche degnato di esprimere la posizione del Governo rispetto a quanto accaduto ieri mattina nel carcere casertano. E poiché non è intenzionato a lasciare la poltrona, malgrado la sua conclamata incapacità amministrativa e politica, è arrivato il momento di ridare dignità al Corpo della Polizia Penitenziaria ponendo alle dirette dipendenze del Ministero dell’Interno. Da troppo tempo, infatti, il Ministero di Grazia e Giustizia è gestito politicamente dalle correnti di sinistra della magistratura, che sono chiaramente contro le forze dell’ordine” conclude Cirielli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento