rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Politica

Primarie Pd, Minniti si ritira e salta la tappa a Salerno: l'incognita dei deluchiani

L'ex ministro dell'Interno non corre più per la segreteria nazionale del partito. La pattuglia dei deluchiani salernitani e campani non ha ancora deciso se sostenere Zingaretti o attendere lo strappo di Renzi

Marco Minniti si ritira dalle primarie del Pd e salta la sua visita a Salerno. Oggi pomeriggio, alle 18, l’ex ministro dell’Interno avrebbe dovuto presentare il suo libro “Sicurezza è Libertà. Terrorismo e Immigrazione: contro la fabbrica della paura” presso il Grand Hotel. Ma la sua marcia indietro, alla luce - secondo indiscrezioni - di divergenze con il suo maggiore sponsor Matteo Renzi, lo hanno costretto a posticipare a data da destinarsi le iniziative già in calendario come quella di Salerno.

Il retroscena

Con Minniti si erano già schierati il governatore Vincenzo De Luca, suo figlio Piero (deputato), la senatrice Angela Saggese e il sindaco Enzo Napoli. Ora sarà interessante capire con chi di schiererà la folta pattuglia deluchiana. C’è chi non esclude un ricollocamento a supporto della candidatura di Nicola Zingaretti, mentre altri vociferano che, alla fine, i deluchiani potrebbero aderire al nuovo soggetto politico a cui sta lavorando l’ex premier Renzi. Intanto il 3 marzo si si dovrebbe celebrare anche il Congresso Regionale del Partito Democratico, al quale il governatore De Luca guarda con grande attenzione per la sua futura ricandidatura alla Presidenza della Regione nel 2020.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie Pd, Minniti si ritira e salta la tappa a Salerno: l'incognita dei deluchiani

SalernoToday è in caricamento