menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stabia I: Celano chiede al sindaco di Salerno di recuperare il relitto

Celano: "La presenza in questo periodo di una draga che sta eseguendo lavori al porto di Salerno potrebbe, però, essere l'occasione di provare a risollevare lo Stabia I e dare finalmente degna sepoltura ai dodici marinai"

Recuperare lo storico relitto che giace nelle acque di Salerno: questa l'idea del consigliere comunale Roberto Celano, capogruppo di Forza Italia.

La nota del consigliere al sindaco Vincenzo

Egr. Sig. Sindaco,

Il 9 gennaio del 1979, oltre 40 anni fa, lo Stabia I affondò davanti al porto di Salerno con un equipaggio composto da tredici marinai. A bordo, purtroppo, morirono dodici di tredici marinai. Quel giorno, in condizioni di mare avverso in pieno inverno, la nove Stabia I fu trascinata dalle onde sugli scogli del porto. Di lì a poco s'inabissò e lì è rimasto ormai da oltre quarant'anni. Da allora non è mai stata presa in considerazione l'idea di recuperare il relitto che divenne la bara dei dodici marinai, tutti compresi tra le province di Napoli e Salerno. Troppo alti i costi, nonostante fosse stato costituito un comitato dei parenti delle vittime. La presenza in questo periodo di una draga che sta eseguendo lavori al porto di Salerno potrebbe, però, essere l'occasione di provare a risollevare lo Stabia I e dare finalmente degna sepoltura ai dodici marinai che sono dentro.

Le chiedo, pertanto, di rendersi parte attiva di tale istanza e di provare finalmente a dare degna sepoltura a 12 uomini figli della nostra regione.

Confidando nella vostra sensibilità attendo con fiducia un positivo riscontro all'invito all'istituzione che rappresenta affinché possa finalmente dare risposte alle istanze dei parenti delle vittime.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento