menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
De Luca

De Luca

Approvata la variante al PUC: Circolo Sel contro i "suoi" al consiglio comunale

Sel: "Saranno occupate le uniche aree pubbliche ancora libere nel centro della città, affollato e congestionato dal traffico, per costruire alloggi privati"

"Un danno irreparabile per il territorio salernitano": questa l'approvazione di stamane, al Consiglio Comunale, della variante al Puc, secondo Il Circolo Sel Miriam Makeba. "Saranno occupate  le uniche aree pubbliche ancora libere nel centro della città, affollato e congestionato dal traffico, per costruire centinaia di alloggi privati e locali commerciali", sbottano da Sinistra Ecologia e Libertà.

Annunciando la sua posizione contraria all’approvazione della Variante, già da qualche mese, Sel considera anche l’assenza del suo consigliere  alla seduta del Consiglio ed il tacito assenso dell’assessore di Sel in Giunta. Elementi, questi ultimi, che fanno pensare che "essi, in palese contrasto con le decisioni di Partito, siano favorevoli all’atto deliberativo appena approvato".

"Il consigliere e l’assessore di Sel,  presenti nella maggioranza al Comune guidata dal Sindaco De Luca, non rappresentano le istanze e le posizioni di Sinistra Ecologia Libertà nella città di Salerno": concludono, quindi, dal Makeba che fa appello alla direzione regionale e nazionale affinchè vengano presi gli opportuni provvedimenti.

Intanto, il consigliere comunale Sel, Emiliano Torre ha tenuto a precisare: "Mi sono assentato al Consiglio per motivi personali, come gà avevo annunciato".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

  • social

    Promozione culturale, pubblicato l'avviso della Regione Campania

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento