Sondaggio Winpoll-Sole 24 Ore, De Luca stacca Caldoro: i dati delle liste

Soltanto terza la candidata del Movimento Cinque Stelle che viene data al 9,9% rispetto al 17% della lista. Più di 7 punti di differenza che, evidentemente, segnano un passaggio politico chiaro, anche in vista di altre ed eventuali alleanze

Resta saldamente in vantaggio ma perde qualche punto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca (centrosinistra). E’ quanto emerge dai dati del sondaggio Winpoll-Sole 24 Ore, pubblicati oggi, in vista delle elezioni del prossimo 20 e 21 Settembre. Rispetto all’ultimo sondaggio De Luca cede qualche punto ma il distacco resta vicino ai 30 punti percentuali. De Luca, con le sue quindici liste, viene stimato ad una percentuale del 58,6%; resta dietro ai partiti, invece, il candidato del centrodestra Stefano Caldoro, che ha una percentuale del 28,9%. Sotto il 10% (9.9%), invece, la candidata del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino.

Il centrosinistra

La grande capacità attrattiva, sotto il profilo elettorale, del nome del presidente De Luca sembra funzionare. La lista civica “De Luca Presidente”, secondo il sondaggio, supererebbe finanche il Pd (partito di appartenenza del governatore) con il 17.2% rispetto al 15% dei democratici; seguono le altre liste civiche che insieme raggiungerebbero il 7.7%, poi Italia Viva di Renzi all’1.9%, Più Europa all’1.3%, Verdi allo 0.9%, Articolo 1 allo O.8%.

Il centrodestra

E’ un testa a testa tra Fratelli d’Italia e Lega, con Forza Italia dietro alle forze politiche di Giorgia Meloni e Matteo Salvini. Nella coalizione di Caldoro ci sono pochi decimali a separare i due partiti della coalizione. Ecco nel dettaglio le intenzioni di voto per il centrodestra: Fratelli d’Italia (14.9%); Lega (14.4%); Forza Italia (6.0%); Udc-Caldoro Presidente (0.8%); Liste civiche Caldoro (O.7%); Altri (1.4%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Movimento Cinque stelle

Dal sondaggio appare evidente l’effetto del voto disgiunto all’interno dell’elettorato del Movimento 5 Stelle in Campania. Una netta differenza tra il voto per la candidata presidente Valeria Ciarambino (sondata al 9,9%) e la lista del Movimento 5 Stelle (che raggiunge il 17%). Più di 7 punti di differenza che, evidentemente, segnano un passaggio politico chiaro, anche in vista di altre ed eventuali alleanze per le prossime tornate elettorali. Un pezzo importante dell’elettorato grillino premia i candidati al consiglio regionale ma non la candidata alla presidenza. Un dato che lascia riflettere, anche se chiaramente si tratta solo di un sondaggio, ma se dovesse trovare conferma nelle urne aprirebbe un nuovo capitolo politico all’interno del Movimento 5 Stelle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento