rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Politica

Tagli alle province, Antonio Iannone critica il governo

Nel corso dell'assemblea dell'Unione province italiane il presidente di palazzo Sant'Agostino si è scagliato duramente contro il governo Monti

Il presidente della provincia di Salerno Antonio Iannone contro i tagli agli enti provinciali dettati dalla Spending Review del governo Monti: "I tagli vergognosi ai danni delle province - ha riferito il primo inquilino di Palazzo Sant'Agostino durante l'assemblea dell'UPI, l'Unione delle province italiane - azzerano i servizi ai cittadini e costituiscono un grande pregiudizio per i dipendenti dell'ente".

"Dopo lo strangolamento finanziario e la decapitazione politica - ha sottolineato Iannone - arriverà la dismissione del personale con licenziamenti e mobilità. Nessuno ne parla e invito i sindacati ad unirsi a noi in questa battaglia. Il governo Monti - conclude - vuole la macelleria sociale con tagli insostenibili e inapplicabili che Cprodurranno solo il collasso dei servizi. Tutte le province italiane andranno in forte disavanzo prima e in dissesto poi. Le misure previste ci mettono nell'impossibilità di agire e di rispettare ogni impegno assunto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli alle province, Antonio Iannone critica il governo

SalernoToday è in caricamento