rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Tribunale di Sala Consilina, la Cisl prenderà parte all'audizione sui decreti legislativi

Oggetto dell'incontro il contenuto del corposo dossier inviato il 12 novembre scorso contenente fra l'altro le due note della Ust Cisl di Salerno a firma del segretario Buono e dal responsabile Galatro

Domani alle 14, a Roma, presso il Ministero della Giustizia, è in programma l'audizione sull'attuazione dei decreti legislativi 155 e 156 del 2012 presso il Gruppo di lavoro sul monitoraggio della nuova geografia giudiziaria, istituito dal decreto 19 settembre del 2013 del ministro Cancellieri, per la verifica delle criticità determinata dalla soppressione del tribunale di Sala Consilina, accorpato a quello di Lagonegro vedrà la partecipazione del sindaco Gaetano Ferrari, del segretario dell'Ordine degli Avvocati di Sala Consilina, l’avvocato Gherardo Cappelli, del consigliere comunale, Angelo Paladino, e del componente della segreteria Ust Cisl di Salerno Pietro Pernetti. Oggetto dell'incontro il contenuto del corposo dossier inviato il 12 novembre scorso, contenente fra l'altro le due note della Ust Cisl di Salerno a firma del segretario generale, Matteo Buono, ed il responsabile della sicurezza dei luoghi di lavoro del sindacato, Antonio Galatro. Le problematiche inerenti la sicurezza degli edifici delle sedi del tribunale di Lagonegro, il notevole allungamento dei tempi di rinvio delle udienze, l'incremento dei costi del sistema giustizia e le continue disposizioni organizzative saranno al centro del dibattito.

Oggi nel frattempo a Lagonegro si è tenuta la prima riunione commissione di manutenzione per la discussione della terza e nota del 2 dicembre della Cisl Salernitana che evidenzia in primis al Visag Dipartimento di Amministrazione Penitenziaria Basilicata oltre che al presidente ed al procuratore di Lagonegro ulteriori accertamenti idoneità dei locali adibiti a Uffici Giudiziari di Lagonegro a seguito della acquisizione delle note della Regione Basilicata Dipartimento Infrastrutture sede di Lagonegro del 2 agosto e 11 settembre 2013 che in assenza della documentazione richiesta ordinano la immediata sospensione dei lavori. "La Cisl salernitana - si legge in una nota - agisce a tutto campo per la sicurezza dei lavoratori e cittadini nei plessi giudiziari accorpanti di Lagonegro, operazione già atipica per lo scavalcamento regionale e la minore attività del tribunale di Lagonegro rispetto al tribunale soppresso di Sala Consilina".

Sull'audizione di domani interviene anche il deputato Pd Simone Valiante: “Ringrazio il Ministero della Giustizia per avere accolto le richieste di ascolto e di confronto espresse dal territorio su quello che rappresenta un caso unico in Italia di sconfinamento regionale nella riorganizzazione delle sedi giudiziarie" commenta Valiante, che aggiunge: "Domani sarà l’occasione di chiarire aspetti e circostanze che meritano doverosi approfondimenti. La battaglia per il tribunale di Sala Consilina – conclude -  lontana da proclami e annunci come da qualcuno fatto in questi mesi,  continua da parte mia in tutte le sedi e con tutti i mezzi a disposizione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tribunale di Sala Consilina, la Cisl prenderà parte all'audizione sui decreti legislativi

SalernoToday è in caricamento