Cronaca

Accoltella il figlio di 7 anni a Salerno: convalidato l'arresto per il 38enne

Il padre del piccolo si è avvolto della facoltà di non rispondere durante l'interrogatorio davanti al Gip. L'avvocato difensore potrebbe chiedere gli arresti domiciliari

Si è avvalso della facoltà di non rispondere il 34enne salernitano accusato del tentato omicidio del  figlio di sette anni. Ieri, al termine dell’interrogatorio di garanzia svolto in teleconferenza in quanto detenuto presso il reparto Covid in via precauzionale, il gip del tribunale di Salerno ha convalidato l’arresto avvenuto sabato mattina disponendo la custodia cautelare in carcere.  

Le indagini 

L’avvocato difensore Paolo Toscano potrebbe far ricorso al Riesame per chiedere gli arresti domiciliari per il suo assistito che, da giorni, sarebbe in silenzio ed avrebbe chiesto solo delle condizioni del figlio che starebbero migliorando con il trascorrere dei giorni.   Intanto, proseguono le indagini dei carabinieri per fare luce su quando accaduto lo scorso weekend. Sabato scorso il 34enne, in un momento di rabbia, avrebbe accoltellato il figlio procurandogli tagli fortunatamente superficiali sul corpo. Il tutto sarebbe avvenuto davanti agli occhi della madre del piccolo che avrebbe cercato anche di difenderlo. Quest’ultima ha già fornito la sua versione dei fatti ai militari dell’Arma. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltella il figlio di 7 anni a Salerno: convalidato l'arresto per il 38enne

SalernoToday è in caricamento