Coda e orecchie tagliate: sgomberato un allevamento di cani Corso nel salernitano

Bernini (M5S): "Ormai le procure indagano e condannano fatti similari: da tempo, è stato infatti finalmente smascherato questo ignobile giro d'affari illegale"

L'allevamento

E' stato sgomberato un allevamento di cani Corso del salernitano, grazie all'intervento dell'onorevole Paolo Bernini del M5S. I carabinieri, i forestali e la Asl, coordinati dal Comandante Fasolino, hanno eseguito il provvedimento e la Procura ha dato inizio ad una indagine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parla l'onorevole Bernini

"Abbiamo rinvenuto molti cani con coda e orecchie tagliate con documentazioni bulgare: come è noto, si tratta di pratiche vietate in Italia grazie alla legge 201 del 2010 che recepisce la Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia del Consiglio d'Europa del 1987 e in vigore nel nostro Paese dal 1 novembre 2011. Tali interventi sono infatti possibili solo per evidenti e specifiche ragioni sanitarie e, ovviamente, devono essere certificate da medico veterinario", ha detto il portavoce parlamentare del Movimento cinque stelle alla Camera Paolo Bernini. "Ormai le procure indagano e condannano fatti similari da tempo: è stato infatti  finalmente smascherato questo ignobile giro d'affari illegale e ho notizie di veterinari per cui è stata chiesta la radiazione, così come mi risulta che in Italia siano presenti una infinità di certificazioni veterinarie straniere false a giustificazione degli interventi di mutilazioni. - continua- È infatti notizia dello scorso 22 ottobre di un'inchiesta della Procura di Milano sui cani dalle orecchie mozzate e di veterinario milanese indagato per maltrattamento di animali.  Ho immediatamente scritto anche all'Ente Nazionale della cinofilia italiana, affinché siano chiariti questi episodi", ha concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione: donna si sente male sulla spiaggia e muore

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Covid-19: altri 3 contagi in provincia di Salerno, il bilancio dei positivi

  • Belen in Costiera, "salto" a Ravello e degustazione dei dolci di Pansa

  • Covid-19, contagiata una bimba di Pontecagnano

  • Covid-19: sette nuovi contagi in Campania, il bollettino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento