Le rubano i soldi, la polizia li recupera: anziana li ringrazia con un dolce

Un'anziana era stata derubata di 2400 Euro ma la polizia li aveva recuperati e restituiti alla donna. L'anziana, per ringraziare gli agenti, ha inviato una lettera al questore insieme ad un dolce in piazza Amendola

Le avevano rubato 2400 Euro ma per fortuna la polizia aveva recuperato il bottino e lo aveva restituito alla donna. Così un'anziana di Salerno ha scritto una lettera al questore Antonio De Iesu per quanto fatto dagli agenti di polizia della sezione Volanti, agli ordini del vicequestore Rossana Trimarco. L'anziana era stata derubata nei giorni scorsi in città e la polizia ha recuperato il bottino: per ringraziare gli agenti la donna ha scritto nella lettera "grazie di esistere" e ha inviato un dolce agli uffici della questura in piazza Amendola.

 

 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione: donna si sente male sulla spiaggia e muore

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Covid-19, sono 41 i contagiati a Salerno: terzo caso in poche ore

  • Coronavirus: due nuovi casi positivi a Salerno e uno a Scafati

  • Covid-19, positivo un 16enne a Salerno: 32 casi nel Cilento

  • Meteo in Campania, è in arrivo un'ondata di calore: il bollettino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento