menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cimitero di Salerno

Il cimitero di Salerno

Tasse, aumentano le tariffe al cimitero di Salerno: contraria Forza Italia

Il consigliere Raffaele Adinolfi: "Se lo scopo fosse veramente quello di adeguare Salerno alla tassazione dei comuni limitrofi si dovrebbero abbassare del 37% le aliquote sulla spazzatura (Tares) e del 21% le aliquote sulle abitazioni"

Nel prossimo consiglio comunale il comune proporrà di elevare le tariffe cimiteriali. Fin d’ora diciamo no”. A denunciarlo è il consigliere comunale di Forza Italia Raffaele Adinolfi che, fin da ora, annuncia il suo voto contrario: “Non possiamo tollerare più la sinistra delle tasse. Noi diremo no. La motivazione riportata nella delibera suona come una ridicola beffa per Salerno. Tutti sanno, infatti, che Salerno ha le aliquote più alte d’Italia per la tassazione sugli immobili ed è tra le prime cinque in Italia per tassa sulla spazzatura (Tares)”. 

Per questo l’esponente dell’opposizione entra nei dettagli: “Nella motivazione della delibera si legge che l’aumento delle tariffe cimiteriali serve ad adeguarle a quelle dei centri vicini. Se lo scopo fosse veramente quello di adeguare Salerno alla tassazione dei comuni limitrofi si dovrebbero abbassare del 37% le aliquote sulla spazzatura (Tares) e del 21% le aliquote sulle abitazioni. In questo modo - sottolinea - saremmo in linea con i centri abitati più vicini. Basta bugie! Via le mani dalle tasche dei salernitani”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento