menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carcere di Fuorni, detenuto salernitano picchiato da una gang napoletana

Il segretario del Sappe: "In pochi giorni due episodi gravissimi nelle carceri campane. Nella nostra regionale mancano non meno di 700 poliziotti".

Nei giorni scorsi il carcere di Salerno è stato teatro di una violenta aggressione che ha visto alcuni detenuti napoletani scagliarsi contro un salernitano. A denunciare le condizioni in cui si trovano le case circondariali campane è il sindacato della polizia penitenziaria: "La situazione resta allarmante, nonostante l’ingiustificato ottimismo di una amministrazione penitenziaria evidentemente distante dalla realtà. In pochi giorni - spiega Donato Capece, segretario generale sindacato autonomo polizia penitenziaria -  sono accaduti episodi violenti gravissimi. A Benevento c’è stata una violenta rissa tra detenuti napoletani e casertani appartenenti al clan dei Casalesi: a Salerno addirittura una spedizione punitiva di un gruppo di ristretti napoletani contro un detenuto salernitano nella sezione a regime aperto, quella caratterizzata dal sistema della vigilanza dinamica che contestiamo da tempo per la sua attuale strutturazione.

"Il Sappe – sottolinea Capece – esprime vicinanza e solidarietà ai poliziotti coinvolti loro malgrado in situazioni assai pericolose che sono comunque stati in grado di gestirle nel migliore dei modi. Altro che vigilanza dinamica e autogestione delle carceri che sembra essere l’unica risposta sterile dei vertici del Dapall’emergenza penitenziaria”. Infine il responsabile Sappe evidenzia la carenza negli organici della Polizia Penitenziaria: ”Mancano in Campania non meno di 700 poliziotti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Salute

Open day per Pfizer a Roccadaspide e per Moderna a Cava: le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento