Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

Concussione, arrestati due ufficiali della guardia forestale

Per i due ufficiali l'ipotesi di reato è di concussione e di tentata concussione in concorso: si sarebbero fatti consegnare denaro da imprenditori per non fare controlli

Concussione e tentata concussione in concorso: queste le ipotesi di reato per le quali due ufficiali della guardia forestale della provincia di Salerno sono finiti in manette su disposizione della procura della Repubblica di Salerno, coordinata dal procuratore Franco Roberti. A renderlo noto, a mezzo comunicato, lo stesso procuratore. Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri del comando provinciale di Salerno, agli ordini del colonnello Fabrizio Parrulli e del tenente colonnello Francesco Merone.

Secondo quanto riferito dalla procura i due comandanti di stazione "abusando della loro qualifica di pubblici ufficiali" avrebbero avvicinato, in più occasioni, imprenditori delle città di Agropoli e Capaccio facendosi consegnare del denaro allo scopo di evitare controlli da parte della guardia forestale nelle attività degli imprenditori "ricattati". Imprenditori che, non potendone più, hanno deciso di denunciare tutto ai carabinieri.

Per i due ufficiali della guardia forestale sono scattate le manette: i due graduati sono stati condotti presso il carcere di Salerno, zona Fuorni, a disposizione dell'autorità giudiziaria. I carabinieri, nel corso delle indagini, hanno effettuato perquisizioni domiciliari e presso le stazioni di competenza dei due ufficiali, Foce Sele e Capaccio, sequestrando materiale ritenuto utile alle indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concussione, arrestati due ufficiali della guardia forestale
SalernoToday è in caricamento