Cronaca

Salerno, dimissioni di Felice Marotta direttore generale del comune

In una stringata nota Felice Marotta ha presentato le sue dimissioni dall'incarico di direttore generale, ribadendo la sua "osservanza di ogni dovere istituzionale"

Il comune di Salerno senza direttore generale: questa mattina Felice Marotta ha infatti presentato le sue dimissioni dall'incarico con una nota all'ufficio protocollo. Nella nota, molto stringata, Marotta ha ribadito "l’osservanza di ogni dovere istituzionale, la legittimità dell’iter amministrativo dell’incarico conferitogli, l’osservanza del dettato normativo di riferimento, l’alta professionalità profusa".

Per la Corte dei Conti, riporta il quotidiano la Città di Salerno, l'incarico di direttore generale assegnato a Felice Marotta era illegittimo e quindi gli emolumenti percepiti dall'ex dg andrebbero restituiti: secondo quanto si è appreso però il comune sarebbe pronto a presentare ricorso. Prima di essere nominato direttore generale Felice Marotta è stato vicesegretario generale del comune di Salerno: un incarico ritenuto, all'epoca, ugualmente illegittimo per la Corte dei Conti "per assenza di titoli". Il comune si appellò però ad una legge che prevedeva che il titolo potesse essere sostituito dagli anni di esperienza d'attività lavorativa. Tuttavia, in successive verifiche ministeriali, venne fuori che l'incarico non poteva essere affidato ad un dipendente in quiescenza ma ad un dirigente di ruolo.

Si arrivò così alle dimissioni di Marotta a dicembre 2011 dal ruolo di vicesegretario dell'ente: lo stesso è stato poi nominato, a gennaio 2012, direttore generale. Una nomina che però è finita sotto la lente dei consiglieri Pdl Roberto Celano e Raffaele Adinolfi, che avevano presentato esposti anche in precedenza. Una nomina considerata illegittima dalla Corte dei Conti, che avrebbe quindi ravvisato un danno erariale di 980mila Euro (emolumenti percepiti dal 2006, quando Marotta divenne vicesegretario del comune), mentre il comune parla di 60mila Euro, ossia i soldi percepiti da Marotta come direttore generale e non come vicesegretario. Il comune, in ogni caso, sarebbe pronto a fare ricorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, dimissioni di Felice Marotta direttore generale del comune

SalernoToday è in caricamento