Estate 2020, biglietti integrati di Trenitalia per mare e scavi

I vertici di Ferrovie dello Stato hanno messo a punto i nuovi collegamenti regionali che rientrano nell'offerta del trasporto per la stagione post Covid

Trenitalia (Gruppo FS Italiane) e Regione Campania hanno presentato stamattina, alla Stazione Marittima di Salerno, i nuovi collegamenti regionali per incentivare il turismo estivo. Il Presidente della IV Commissione Trasporti e Mobilità della Regione Campania, Luca Cascone, e il Direttore Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia, Sabrina De Filippis, hanno annunciato le iniziative che caratterizzeranno l’offerta di trasporto dell’estate 2020, confermando l’impegno del Gruppo FS a sostegno del turismo. Alla presenza di Pietro Diamantini, Direttore Trenitalia Regionale Campania, sono state illustrate le novità che consentiranno di raggiungere le principali mete balneari e turistiche della costa tirrenica meridionale della regione e della Costiera Amalfitana. Servizi di collegamento integrati per raggiungere ogni località costiera e incentivare così il turismo estivo in Campania. Trenitalia ha messo a punto i nuovi collegamenti regionali che rientrano nell'offerta del trasporto per la stagione post Covid.

I nuovi servizi

Dalle stazioni ferroviarie delle grandi città, Napoli e Salerno, a bordo di treni regionali, si arriverà a Maratea e la Calabria senza cambi, fermandosi ad Ascea, Pisciotta, Centola, Celle di Bulgheria e Torre Orsaia. Inoltre, combinando il viaggio a bordo di treno con un bus o la nave,è possibile visitare altre località turistiche, non solo di mare ma anche archeologiche. C’è l'offerta “Leisure Cilento”: da Ascea si raggiunge, in autobus, Velia Scavi, Casal Velino, Pioppi ed Acciaroli; da Pisciotta Palinuro, la coincidenza è per Palinuro e Marina di Camerota. Poi, c’è l'offerta “Leisure Costiera Amalfitana” che propone un trasporto intermodale con i traghetti che collegano Salerno a Cetara, Maiori, Minori, Amalfi e Positano. Inoltre, con “Leisure Pompei link”, sarà più agevole raggiungere uno dei siti archeologici più visitati al mondo. Attraverso trenta corse con bus navette, ci si potrà spostare dalla stazione al Parco archeologico. Per il direttore divisione Passeggeri regionale di Trenitalia, Sabrina De Filippis, "i nuovi servizi consentiranno di raggiungere, in modo molto capillare, le mete balneari e turistiche di tutta la costiera tirrenica meridionale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione: donna si sente male sulla spiaggia e muore

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Dramma a Casal Velino: anziano esce dal mare e muore sulla spiaggia

  • Covid-19: altri 3 contagi in provincia di Salerno, il bilancio dei positivi

  • Belen in Costiera, "salto" a Ravello e degustazione dei dolci di Pansa

  • Covid-19, contagiata una bimba di Pontecagnano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento