Via Luigi Guercio, sorprese con attrezzi da scasso: denunciate

Due donne rom provenienti dal campo nomadi di Secondigliano sono state sorprese dai poliziotti in possesso di arnesi da scasso: visti i loro precedenti sono state denunciate

Erano entrambe in stato di gravidanza eppure i poliziotti della questura di Salerno le hanno sorprese, in via Luigi Guercio, in possesso di arnesi da scasso, nel dettaglio un grosso cacciavite e alcuni pezzi di plastica trasparente, solitamente utilizzati per aprire le porte chiuse senza mandata, allo scopo di mettere a segno furti in appartamenti. Due donne rom provenienti dal campo nomadi di Secondigliano, N. J. 20 anni e K. J. 19 anni, sono state quindi denunciate dai poliziotti per possesso di arnesi atti allo scasso.

Il materiale è stato posto sotto sequestro mentre le due donne, in considerazione dei precedenti di polizia a loro carico per analoghi reati contro il patrimonio, sono state anche munite del foglio di via obbligatorio dal comune di Salerno, con divieto di ritorno per due anni.

 




 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

Torna su
SalernoToday è in caricamento