Settimana di incendi a Castel San Giorgio: denunciati gli autori

Il sindaco Lanzara si complimenta con gli agenti della Polizia Municipale: "Si tratta di roghi appiccati di proposito da sconosciuti, che hanno fatto leva sulle condizioni meteo di questi giorni"

Una settimana di incendi ha martoriato il comune di Castel San Giorgio bruciando ettari di vegetazione naturale. Lo scorso 15 settembre, nella località sangiorgese di Paterno, zona sottoposta a vincolo paesaggistico, un incendio di vaste proporzione era alle pendici della montagna e a breve distanza dalle abitazioni, facendo innalzare al cielo una grossa nube di fumo nero. Attratti da quest'ultima, immediatamente, il comandante della polizia locale di Castel San Giorgio, Giuseppe Contaldi, insieme ai suoi uomini, si sono recati sul posto constatando che l'incendio era in atto, con la presenza di vari rifiuti di diversa natura sul suolo agricolo.

Le indagini

E’ stata così allertata la sala operativa di Salerno, la Protezione Civile, ma anche il gruppo comunale per il primo intervento e il gruppo comunale immediatamente con l'auto antincendio si è messo all'opera insieme al personale inviato dalla Regione Campania (SMA Campania). Solo dopo diverse ore si è riusciti a domare il tutto. Il personale del Comando, dopo vari sopralluoghi sul posto, è riuscito ad acquisire elementi tali da ricondurre ai possessori del terreno. Da qui è iniziata una breve ed intensa attività investigativa, fatta da appostamenti e pedinamenti, da parte della Polizia Municipale. Dall’esito delle indagini si è riusciti ad identificare gli affittuari del terreno e a chi, presumibilmente, ha appiccato il fuoco perdendone il controllo, deferendoli alla magistratura. Il suolo in questione è stato sottoposto a sequestro giudiziario e su di esso è stato rinvenuto materiale di diversa natura come scarti vegetali, pneumatici, amianto, plastica e calcinacci, ma anche elettrodomestici di tipo industriale, completamente in stato di abbandono con diversi cumuli di cenere derivanti da residui di combustione di materiale plastico e legno.

Il commento

Il sindaco Paola Lanzara si è complimentata con il comando di polizia municipale e, in particolare, con il comandante Giuseppe Contaldi: "Ogni giorno, il maggiore Contaldi svolge il proprio lavoro con dedizione, impegno e passione nell'esclusivo interesse della collettività. Sul fronte degli incendi, invece, si tratta di roghi appiccati di proposito da sconosciuti, che hanno fatto leva sulle condizioni meteo di questi giorni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento