Incendio nell'ospedale di Polla: si segue la pista dolosa

I carabinieri sono al lavoro per riuscire a risalire all'origine delle fiamme che hanno danneggiato un deposito che custodiva indumenti del personale sanitario e rifiuti speciali

I carabinieri di Sala Consilina stanno proseguendo le indagini per risalire all’origine dell’incendio divampato, ieri mattina, in un deposito dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini

La pista più accreditata è quella del dolo. Ma si resta in attesa di ulteriori riscontri. Fatto sta che, nelle ultime ore, i militari dell’Arma hanno sequestrato l’area interessata dalle fiamme dov’erano custoditi indumenti del personale sanitario e rifiuti speciali. Solo il tempestivo intervento dei vigili del fuoco ha impedito che il rogo si espandesse ulteriormente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

  • Covid-19: i contagi superano quota 200 in provincia, due bimbi positivi a Salerno e 2 casi a Baronissi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento