Ipasvi Salerno: "No al piano occupazionale per gli infermieri deciso dal Ruggi"

Cicia: "Quanto prima ci auguriamo di incontrare il neo presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, per discutere e risolvere le criticità del pianeta sanitario salernitano con focus sugli infermieri"

Forti perplessità, tra gli infermieri, per la delibera adottata dall'Azienda universitaria ospedaliera 'San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona' di Salerno relativa al Piano occupazionale aziendale 2011-2015. "L'avvio al reclutamento di personale attraverso lo scorrimento delle graduatorie, concorsi e mobilità, mortifica gli infermieri non tenuti in debita considerazione. Con numeri alla mano, per i vertici aziendali, i colleghi da assumere non supererebbero le tre unità", fanno sapere dall'Ipasvi.

Cosimo Cicia, presidente del Collegio di Salerno, dopo aver preso visione del provvedimento aziendale ha commentato:  "Non erano questi gli impegni che aveva assunto il direttore generale Viggiani: attendiamo lo scorrimento delle graduatorie infermieristiche e chiediamo tempestiva chiarezza. Quanto prima ci auguriamo di incontrare il neo presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, per discutere e risolvere le criticità del pianeta sanitario salernitano con focus sugli infermieri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona rossa: spostarsi in un altro comune? Per la spesa sì, per il parrucchiere no

  • Litorale di Salerno, spunta la diga soffolta per allungare la spiaggia

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • "Forza Capitano!": Salerno fa il tifo per Carmine Novella

  • Ictus fulminante: muore a 54 anni il dottor Luongo, il cordoglio del sindaco di Montano Antilia

Torna su
SalernoToday è in caricamento