Cronaca

Impedisce di vedere all'ex marito la loro figlia: multata una madre salernitana

È quanto emerge da un provvedimento del tribunale civile di Lagonegro, competente dopo la soppressione del tribunale di Sala Consilina per tutto il comprensorio del Vallo di Diano, che mette fine al calvario di un giovane padre

Ha negato più volte all’ex marito di vedere la loro bambina. Una ripicca che da oggi le costerà caro. Una donna, infatti, dovrà corrispondere all'ex cento euro per ogni violazione del diritto di visita in base all'articolo 614 bis del codice civile che rappresenta un modo concreto affinché “un diritto rimasto insoddisfatto sia attuato nella sua forma specifica”.

Il caso

È quanto emerge da un provvedimento del tribunale civile di Lagonegro, competente dopo la soppressione del tribunale di Sala Consilina per tutto il comprensorio del Vallo di Diano, che mette fine al calvario di un giovane padre salernitano che - racconta Il Mattino - da ormai due anni non riesce più a vedere la propria bambina collocata dopo la separazione tra i coniugi, a casa della madre. L'ennesima storia di paternità negata potrebbe quindi avere un lieto fine: l'ordinanza del tribunale di Lagonegro, che accoglie la specifica richiesta avanzata nel corso del procedimento di separazione dal legale dell'uomo, l'avvocato Marianna Grimaldi, sembra infatti aprire uno spiraglio a tutti i genitori a cui viene impedito il diritto di esercitare la propria genitorialità, grazie all'applicazione di una norma, quella del 614 bis, che stenta ancora ad approdare nel diritto di famiglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impedisce di vedere all'ex marito la loro figlia: multata una madre salernitana

SalernoToday è in caricamento