Multe non pagate, conti correnti pignorati a cittadini di Nocera Inferiore

I provvedimenti sono stati firmati dalla polizia municipale per infrazioni al codice della strada, commesse a cavallo degli anni 2010 e 2011. Ma arrivano le prime contestazioni

Migliaia di conti correnti bancari pignorati a Nocera Inferiore, per multe non pagate. Chi non ha pagato un verbale, ad esempio, oggi si ritrova a non poter proprio accedere al suo conto per le spese ordinarie o quotidiane

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il caso

I provvedimenti sono stati firmati dalla polizia municipale per infrazioni al codice della strada, commesse a cavallo degli anni 2010 e 2011. Le multe sono raddoppiate, in termini di importo, comprensive di sanzioni e interessi, fino al pignoramento. A luglio 2019 il Comune aveva invitato i debitori a mettersi in ordine, magari anche con la formula della rottamazione. Solo 200, tuttavia, avevano risposto. Altri invece avevano presentato ricorso o sperato nella decorrenza dei termini. Ma c'è chi contesta la decisione del pignoramento, riguardo la procedura, che deve essere eseguita da un concessionario autorizzato e non dalla polizia municipale, secondo la legge 602 del 1973. Così come il periodo, che risulterebbe irregolare, con la nuova legge finanziaria non ancora entrata in vigore. A questo si aggiunge la violazione della privacy, in ragione del fatto che la notifica del pignoramento è stata inoltrata a tutte le banche. Il Comune, intanto, prepara ulteriori 8000 diffide per le multe non pagate nel 2015

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento