"Ospedale Martiri del Villa Malta di Sarno è ormai al collasso": l'urlo del consigliere Odierna

Il consigliere comunale di Sarno della Lega Salvini, Sebastiano Odierna: “In un momento così particolare, ed in piena emergenza sanitaria l'Asl Salerno è senza un direttore generale"

“L’ospedale Martiri del Villa Malta di Sarno è ormai al collasso, sono mesi che denunciamo questo stato di cose ma nulla è stato fatto, ed oggi in piena emergenza sanitaria la situazione è precipitata completamente.

La gente continua a morire non solo di Covid, negli ultimi giorni a Sarno sono morte tre persone giovanissime per infarto. Il pronto soccorso di Sarno è pieno da settimane e non riesce ad accogliere persone, ormai siamo nel caos più totale”.

Lo denuncia il consigliere comunale di Sarno della Lega Salvini, Sebastiano Odierna: “In un momento così particolare, ed in piena emergenza sanitaria l'Asl Salerno è senza un direttore generale, - spiega Odierna - assente momentaneamente e sostituito dal direttore generale del Ruggi D’Aragona. Infatti, da qualche settimana il direttore D’Amato ricopre entrambi i ruoli: questa è la sanità in Campania, vanto del Governatore De Luca”. Poi lo stesso Odierna parla della grave situazione che sta vivendo l’ospedale Martiri del Villa Malta di Sarno e il distretto sanitario di Sarno. “Situazione ancora più particolare sta vivendo la città di Sarno con l’ospedale Martiri del Villa Malta che è ormai al collasso e pronto per essere smembrato per farlo diventare ospedale Covid. Per non parlare del distretto sanitario dove il direttore, il dottore Antonio Bello si è messo addirittura in aspettativa, poiché l’Asl, nonostante i suoi continui solleciti, non ha mai ottemperato alle sue richieste di aumentare il personale per seguire tutti i casi Covid presenti. Visto il poco personale lo stesso distretto non riesce a tracciare i positivi e quindi girano liberamente in città, insieme ai loro familiari, perdendo completamente il controllo della situazione. – aggiunge Odierna - Altro che i numeri che vengono dati, i positivi in città sono molti di più".

Parla Odierna

"Al pronto soccorso dell’ospedale Martiri del Villa Malta la situazione è ormai fuori controllo. Il primario Francesco Cembalo qualche giorno fa ha inviato anche una lettera al Prefetto e alla direzione generale dell’Asl per chiedere aiuto,  per la grave situazione emergenziale che sta vivendo il pronto soccorso. Intanto, nulla è cambiato, la gente continua a  morire per carenza di posti letto, mentre De Luca continua a dire che solo il 27% dei posti messi a disposizione per i Covid in Campania è occupato. Questi sono i dati che riferisce al governo centrale, ma in effetti la situazione è del tutto diversa, al contrario di quanto dice. Al pronto soccorso di Sarno negli ultimi giorni sono morte 3 persone che da giorni attendevano un posto covid in qualche ospedale della Campania. Queste povere persone, non ricevendo delle cure adeguate non ce l’hanno fatta. Sono mesi che sto denunciando questo stato di cose, ma purtroppo ad oggi la situazione per l’ospedale di Sarno è al collasso. Oltre al Pronto soccorso la situazione è grave anche nei reparti dell' ospedale Martiri del Villa Malta: Ostetricia e Ginecologia chiusa perché diversi operatori sanitari sono stati contagiati, così come al pronto soccorso.

Ed ora negli ultimi giorni si sta mettendo in atto un altro grave colpo all’ospedale: l’accorpamento del reparto di chirurgia a quello di ortopedia con l’obiettivo di far diventare il Martiri del villa Malta ospedale Covid, per raccogliere i pazienti affetti dalla pandemia. Ed in tutto questo, la cosa ancora più grave è il silenzio assordante della maggioranza, servi sciocchi del Governatore De Luca che pur di assecondarlo non hanno alzato un dito. Con il Governo regionale dello stesso colore politico l’ospedale di Sarno invece di essere potenziato è stato distrutto, da fiore all’occhiello è stato ridotto all’osso. La maggioranza non ha avuto il coraggio di denunciare questa situazione, siamo sotto un regime. Per non parlare del numero dei contagiati nella città di Sarno che vengono aggiornati sporadicamente e non come succede in altri comuni del territorio dove giorno dopo giorno i sindaci aggiornano la popolazione sul dato dei contagi. La gente rischia di morire nelle case e loro pur di non contraddire il Governatore non denunciano e non alzano un dito, mentre l’ospedale di Sarno sta letteralmente scomparendo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento